Sport

Catania-Monopoli, le pagelle: Russotto fantascientifico, Barisic risponde presente

Il numero 10 torna ad essere decisivo dopo un inizio di stagione dove era rimasto ai margini del progetto. Tornano a sorridere Barisic e Paolucci. Tre su tre per Mazzarani nella nuova posizione disegnata da Rigoli al giocatore

Ecco le pagelle di Catania-Monopoli. Rossazzurri a valanga, grazie alle reti siglate da Russotto, Barisic, Mazzarani e Paolucci. Per gli ospiti è di Montini il gol della "bandiera".

Catania (4-3-3): Pisseri 6, Parisi 6, Bergamelli 6, Drausio 6, Djordjevic 7, Bucolo 7, Scoppa 7, Fornito 6,5, Russotto 8, Barisic 6,5 (Paolucci 6,5), Mazzarani 7 ( Di Cecco 6).

Monopoli (4-3-3): Mirarco, Forbes, Esposito, Ferrara, Pinto, Nicolini, Sounas, Viola, Genchi (Balestrero), Montini, Gatto (D'Auria)

MiglioriToday. Russotto. Momento di forma strepitoso quello del numero 10 che entra in quasi tutte le marcature degli etnei. Destro e sinistro non fa differenza. Grazie ai mezzi tecnici illimitati per questa categoria, Il trequartista riesce a fare male in qualsiasi momento del match. Grazie anche ad una fiducia che sembrava persa ed adesso è più che mai ritrovata.

Barisic. Chiamato in causa per sostituire l'acciaccato Anastasi, il gigante rossazzurro risponde presente e trova anche la via del gol con un destro ad incrociare di elevata fattura.

Djordjevic. L'asse di sinistra funziona sin dalle prime battute del match. Tanti i meriti del numero 20, bravo a farsi gioco degli avversari, arrivando sul fondo spesso e volentieri. Oltre ad una capacità atletica evidente, il giocatore sembra aver implementato le proprie virtù tattiche, unite ad una continuità importante di rendimento.

Mazzarani. Tre su tre. Nella nuova posizione più avanzata non sbaglia un colpo il numero 32. Merito di Rigoli, ma anche della ritrovata condizione fisica del giocatore, unita ad una tecnica importante per la Lega Pro.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Catania-Monopoli, le pagelle: Russotto fantascientifico, Barisic risponde presente

CataniaToday è in caricamento