Tre punti sotto l'albero di Natale, il Catania affonda la Paganese

Una vittoria importante, quella che arriva al triplice fischio finale, per la classifica. Non esaltante sul piano del gioco, complice una condizione fisica non impeccabile dei rossazzurri, che potranno però trarre linfa vitale dalla sosta natalizia e tornare in forma per replicare l'inizio di stagione nel girone di ritorno

Vincere era l'unico modo per chiudere il 2015. Vittoria è stata. Un assioma semplice, efficace e proiettato all'immediato futuro, con il Catania che dovrà recuperare la migliore condizione fisica e tornare la squadra tonica e spumeggiante ammirata ad inizio stagione.

LE PAGELLE

UNO-DUE DEL CATANIA. Primi 15 minuti di gara con ritmi blandi e tanti errori in appoggio. La Paganese fatica ad imbastire una fitta rete di passaggi e spesso gli attaccanti rossazzurri si trovano nelle condizioni di poter far male, dopo errori in disimpegno degli ospiti. La prima occasione del match arriva infatti dai piedi di Russotto, dopo un appoggio errato della difesa ospite. Il Catania, sulla falsa riga della Paganese, fatica a velocizzare la manovra e gli unici punti degni di nota arrivano dalla catena di sinistra, con Falcone e Nunzella che lavorano bene e arrivano spesso e volentieri sul fondo.

Se da un lato i ritmi della gara stentano a decollare, dall’altro il Catania dimostra di avere un tasso tecnico superiore agli ospiti. Ci pensano allora due dei tre “tenori” d’attacco a sfornare il gol del vantaggio. Russotto si libera a destra e pennella un cross su misura per Calil che rapace insacca la sfera in rete con un preciso colpo di testa. La gambe non assistono le giocate degli etnei, che appaiono stanchi e lenti nella manovra, ma il tasso tecnico riesce ad emergere, con le giocate dei singoli, su tutti Falcone e Russotto, che mandano in tilt la difesa avversaria.

Il raddoppio allora non tarda ad arrivare. Il Catania alza leggermente il baricentro e la difesa della Paganese palesa evidenti limiti di tenuta. Ne approfitta Pelagatti che va in gol dopo un cross di Scarsella, ancora una volta da destra. Le cose vanno per il vero giusto e nel primo tempo dei sorrisi e del riscatto, entra di diritti anche Liverani, che blinda la propria porta, evitando il possibile gol del 2-1.

MARRUOCCO-CALIL SHOW. Il secondo tempo passa alla storia ed entra di fatto nella cronaca per la discesa del numero uno della Paganese, che dopo un calcio d'angolo dei rossazzurri, decide di uscire dall'area di rigore e involarsi in una cavalcata "eroica" verso la porta di Liverani. Prova addirittura a concludere la falcata con un tiro in porta, che si spegne però docile tra le braccia di Liverani.

Per il resto la gara racconta poco, con la Paganese che non riesce ad impensierire gli etnei e gli uomini di Pancaro che provano ad infiammare il match con le giocate di Russotto e si limitano a controllare la partita. L'ultimo regalo lo concede il solito Calil, servito al bacio da Garufo, che trasforma in oro ogni pallone che tocca e sigla la rete del 3-0. Una vittoria importante, quella che arriva al triplice fischio finale, per la classifica. Non esaltante sul piano del gioco, complice una condizione fisica non impeccabile dei rossazzurri, che potranno però trarre linfa vitale dalla sosta natalizia e tornare in forma per replicare l'inizio di stagione nel girone di ritorno.

TABELLINO CATANIA-PAGANESE (Calil 24’- Pelagatti 29’-78' Calil)

Catania 4-3-3: Liverani, Garufo, Bergamelli, Pelagatti, Nunzella, Agazzi, Musacci, Scarsella (Lulli 77’), Falcone, Calil, Russotto

Paganese: Marruocco, Grillo (Di Massa 57’), Sorbo, Carcione, Rosania, Magri, Cicerelli, Fortunato (Berardino 43’), Gurma, Deli, Cunzi 

Ammoniti: Fortunato, Russotto, Agazzi

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Spettatori: 7.636 (5.535 abbonati, 2.101 paganti)

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, Musumeci: "In Sicilia 4 zone rosse, dobbiamo evitarne altre"

  • Lungomare, uomo colto da infarto si accascia e muore

  • Gestivano piazze di spaccio e furti di carburante nel Catanese, 11 arresti

  • Aumento esponenziale dei casi di Coronavirus, Randazzo è zona rossa

  • Coronavirus, in Sicilia contagi in aumento (+796): in provincia di Catania sono 211

  • Coronavirus: Musumeci avvia la linea del rigore ma con chiusure parziali

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
CataniaToday è in caricamento