Playoff, Di Piazza ancora decisivo: il Catania passa al turno successivo

I rossazzurri pareggiano 1-1 contro il Potenza e in virtù del miglior piazzamento in classifica staccano il pass per i prossimi 180 minuti nella strada verso la serie B. Le compagini allenate da Sottil e Raffaele danno vita ad una nuova battaglia in campo. Match tirato e giocato sui nervi

Il Catania avanza al turno successivo dei playoff. I rossazzurri pareggiano 1-1 contro il Potenza e in virtù del miglior piazzamento in classifica staccano il pass per i prossimi 180 minuti nella strada verso la serie B. Le compagini allenate da Sottil e Raffaele danno vita ad una nuova battaglia in campo. Match tirato e giocato sui nervi. Le reti portano la firma di Lescano, sugli sviluppi di un calcio piazzato, specialità in casa Potenza, e Di Piazza, bravo a fare uno scatto di 30 metri e ad insaccare con freddezza la sfera alle spalle di Iome. 

La squadra di Raffaele pressa i rossazzurri nei minuti iniziali senza far ragionare gli uomini di Sottil in fase di manovra. I pericoli maggiori dalle parti di Pisseri arrivano invece sugli sviluppi dei calci piazzati, specialità della casa per la squadra ospite. In una di queste situazioni è Lescano, lasciato colpevolmente solo in area di rigore, a trovare la gloria grazie ad un colpo di testa preciso e potente. La reazione dei rossazzurri non tarda ad arrivare, ma Di Piazza si fa ipnotizzare da Iome calciando debolmente la sfera con il sinistro e sciupando un’occasione importante. Ci prova anche capitan Biagianti dalla distanza senza trovare il bersaglio grosso. Le difficoltà in fase di finalizzazione sono tante di fronte ad una squadra ben abbottonata.

Il Catania entra però in campo nella ripresa con il piglio giusto e prova ad imbastire subito il forcing decisivo. Entra Baraye al posto di Marchese per dare maggiore freschezza sulla sinistra e Lodi per creare nuove geometrie e sfruttare anche l’arma dei calci piazzati. Il Potenza è sempre ordinato nella sua fase difensiva e gli spazi per far male si riducono al lumicino. Le occasioni capitano a Calapai prima e Silvestri sugli sviluppi di un cross di Lodi che taglia pericolosamente tutta l’area di rigore. 

I rossazzurri provano in tutti i modi a trovare la via del gol, scoprendo inevitabilmente il fianco alle ripartenze degli ospiti. Le qualità di Sarno e Lodi faticano però a trovare spazio quando il Potenza riesce a fare densità in fase difensiva nei pressi dell’area di rigore. La rete arriva a 15 minuti dalla fine. Un palla riconquistata a centrocampo dà il via allo scatto di Matteo Di Piazza che si invola verso la porta avversaria servito di prima da Curiale e trova il gol del pareggio, dimostrando freddezza e grandi doti atletiche. Una marcatura, quella del numero 32, che taglia le gambe al Potenza e regala invece il passaggio del turno agli etnei. Nella prossima sfida la squadra di Sottil non sarà più testa di serie e il match d'andata verrà disputato al "Massimino". Un appuntamento da non sbagliare per coltivare il sogno serie B.

TABELLINO CATANIA-POTENZA 1-1 (Lescano 13, Di Piazza 79')

Catania (4-3-1-2): Pisseri; Calapai, Aya, Silvestri, Marchese (46' Baraye); Carriero (46' Lodi), Rizzo, Biagianti (67' Manneh); Sarno (85' Esposito); Di Piazza, Marotta (63' Curiale)

Potenza (3-4-2-1): Ioime, Sales, Emerson, Sepe; Guaita (74' Longo), Dettori, Coppola, Panico (56' Di Somma); Genchi (46' Bacio Terracino), Ricci (63' Matera); Lescano (74' França)

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, nuova ordinanza: la Sicilia diventa zona gialla

  • Operazione antimafia, 12 “piazze di spaccio” di San Giovanni Galermo nel mirino dei carabinieri

  • Coronavirus, morto un giovane di 29 anni: era il figlio di un cancelliere del Tribunale

  • Coronavirus, bimba di 5 anni ricoverata in rianimazione a Catania

  • Blitz dei carabinieri grazie a collaboratore di giustizia: era il nuovo reggente del clan Nizza

  • I soldi della droga per le famiglie dei detenuti: parlano i "libri mastri" di Schillaci

Torna su
CataniaToday è in caricamento