menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Catania al lavoro per l'Inter. Carrizo: "Ringrazio la società e Lo Monaco"

Dopo la brillante vittoria ottenuta domenica contro il Novara, il Catania è al lavoro per preparare il posticipo di domenica sera a San Siro contro l'Inter. In conferenza stampa hanno parlato Lodi e Carrizo

Dopo la vittoria del Massimino colta domenica contro il Novara, il Catania di Montella è tornato al lavoro per preparare la prossima suggestiva partita di campionato: i rossoazzurri, infatti, nel posticipo di domenica sera faranno visita a San Siro ad un Inter in piena crisi. Per gli etnei, attualmente noni in graduatoria a quota 33 punti, potrebbe esserci con una vittoria l'incredibile aggancio proprio ai meneghini visto che l'undici di Claudio Ranieri è più su soltanto di tre lunghezze.

L'occasione per gli 'elefanti' di fare risultato nella 'Scala del calcio' è ghiottissima: tre vittorie nelle ultime quattro gare e brillantezza ritrovata pienamente come dimostrato soprattutto nelle partite vinte in modo inequivocabile contro Genoa e Novara(seppur in casa). In più, il momento della squadra nerazzurra è disastroso: i meneghini non vincono da più di un mese(22 gennaio, 2-1 contro la Lazio) e nelle ultime sette partite disputate, compresa la Champions, hanno perso sei volte.

Nel pomeriggio di ieri, concluso il riscaldamento, il gruppo rossoazzurro si è dedicato ad un lavoro di forza col pallone, svolgendo poi una sessione speciale di tiri in porta.La chiusura della seduta si è avuta con la canonica sfida in famiglia, nella quale si è rivisto l'honduregno David Suazo, conclusa a reti bianche. All'allenamento non ha preso parte Alejandro Gomez, colpito da un grave lutto familiare mentre Biagianti era alle prese con una visita di controllo a Roma. Lavoro differenziato, infine, per Izco e Barrientos.

Nel frattempo, nella conferenza stampa di ieri hanno parlato il capocannoniere etneo Francesco Lodi e il nuovo portiere rossoazzurro Juan Pablo Carrizo. L'argentino, dopo un iniziale accantonamento a scapito di Kosicky, ha convinto tutti con le ottime prestazioni fornite contro Siena e Novara e, dopo le negative esperienze vissute con Boca Juniors e Real Saragozza nelle ultime due stagioni, sembra essere tornato a buoni livelli. E' per questo che Carrizo ieri ha ringraziato pubblicamente la società catanese per la chance offerta nonostante il recente passato: "Nella vita bisogna trovare la propria dimensione e Catania è la mia - ha esordito il numero uno di Santa Fe -. Provo sensazioni bellissime, sono contento di giocare e spero di mantenere il mio livello. La gara di Siena è stata importante per acquisire fiducia e per dare tranquillità ai miei compagni. Prima o poi arriva sempre una seconda opportunità: ringrazio il Catania e il direttore Lo Monaco per avermela concessa. Ho imparato che serve ascoltare, per crescere. Mi sono lasciato alle spalle i problemi personali e voglio sfruttare la grande occasione".

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Benessere

I 5 DPI più efficaci per contrastare il Covid-19

Attualità

McDonald’s, l’iniziativa "Sempre aperti a donare" arriva a Catania

Utenze

Rettifica della bolletta luce e gas: come richiederla

Ultime di Oggi
  • Cronaca

    Consiglio comunale, seduta straordinaria sull'emergenza Covid

  • Cronaca

    Nuovo furto alla "Campanella Sturzo" di Librino: è il quarto in due mesi

  • Cronaca

    Trasporta in un suv 7 chili di marijuana "skunk": arrestato

Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

CataniaToday è in caricamento