menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Catania Ring, Ayari vola ai campionati italiani: sorrisi per Reitano e Stancabiano

La giovane atleta è partita nella giornata di ieri insieme al coach Antonino Maccarrone per i campionati italiani femminili che si terranno a Roseto degli Abbruzzi. Adriana Donini, presidente del team che si allena a Librino, sottolinea: "Il pugilato non è uno sport violento, ma una disciplina con rispetto dei valori e dell'avversario"

Campionati regionali di boxe, categorie schoolboys e junior. Due vittorie, quelle di Reitano Giuseppe nella categoria 60 kg e Claudio Stancabiano, categoria junior 60 kg, capaci entrambi di disputare ben tre incontri prima di conquistare in finale la vittoria ai punti. Per Sturniolo Roberto invece una sconfitta ai quarti di finale del torneo tenutosi in più giornate a Siracusa. Questo il bilancio della Boxing Catania Ring nell'evento disputato in Sicilia. Risultati che dovrebbero garantire la partecipazione ai campionati italiani maschili di fine ottobre, o interregionali, a seconda dei punteggi dei vari atleti nelle diverse regioni d'Italia.

Atleta di punta della Catania Ring è Lucia Ayari, partita nella giornata di ieri insieme al coach Antonino Maccarrone per i campionati italiani femminili che si terranno a Roseto degli Abbruzzi dall'1 al 4 ottobre. Lucia Ayari è stata già 2 volte campionessa italiana e ha rappresentato la nazionale italiana e disputato incontri internazionali, partecipando pure agli Europei due anni, nel 2017, conquistando l'argento, e nel 2018, aggiudicandosi il bronzo.

Gli atleti agli ordini del maestro Antonino Maccarrone e del maestro Alfonso Donini si allenano al Palanitta di Librino. Una realtà, quella della Catania Ring, che attira numerosi ragazzi del quartiere e rappresenta una forma di aggregazione sportiva per molti di loro, che trovano un'opportunità nella nobile arte del pugilato. Queste le parole rilasciate a CataniaToday dal presidente della Catania Ring, Adriana Donini, che pone l'accento sui valori della disciplina sportiva: "Il pugilato non è uno sport violento, ma una disciplina con rispetto dei valori e dell avversario".

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Fitness

Padel mania: benefici e controindicazioni

Ristrutturare

Muro portante - Come abbatterlo in sicurezza

Sicurezza

Cucina senza cattivi odori? I rimedi naturali

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

CataniaToday è in caricamento