Pari a reti bianche tra Catania e Ternana, Lucarelli: "Lavoreremo sulla fase offensiva"

"Se noi vogliamo fare i playoff con qualche speranza e giocarcela, dobbiamo lavorare e crescere anche in zona gol. Se riuscirò a migliorare in questo vuol dire avrò fatto bene il mio lavoro" ha specificato il tecnico degli etnei nel post gara

Il Catania pareggia 0-0 contro la Ternana. Ancora un pari a reti bianche dopo quello contro la Reggina. La squadra di Lucarelli muove la classifica a piccoli passi, ma palesa ancora delle difficoltà a concretizzare negli ultimi metri. L'occasione capita stavolta dal dischetto a Mazzarani, ma il numero 32 non sfrutta la chance. Il tecnico della Ternana, Gallo, ha analizzato così la partita e l'episodio del calcio di rigore concesso al Catania. "Partita molto combattuta, poteva essere decisa per un rigore molto generoso, ritengo che sia alla fine un risultato giusto" ha spiegato il tecnico degli umbri.

"Sono convinto e fiducioso la situazione si sbloccherà" tuona invece Pinto, ancora tra i migliori in campo nell'ultimo periodo per il Catania, riferendosi alla poca concretezza sotto porta della squadra. "I gol arriveranno, ci stiamo lavorando" aggiunge Salandria, rinforzando il concetto espresso dal compagno di squadra.

Lucarelli spiega come la squadra dovrà lavorare nel breve e medio periodo per evitare un finale di stagione anonimo: "Per me vanno elogiati ancora di più oggi i ragazzi. Quando sbagli un rigore la ripercussione psicologica sulla squadra è dietro l'angolo, ma nel secondo tempo il trend della partita è incece rimasto lo stesso, con il Catania che ha continuato a costruire, mancando però nel colpo finale del ko. Dobbiamo lavorarci in questo"

"Dobbiamo cercare di avere il miglior Curcio e il miglior Mazzarani. Dobbiamo lavorare con i giocatori che abbiamo a disposizione, se sarò bravo porterò la squadra entro il primo maggio ad un livello, in fase realizzativa, buono per poter affrontare i playoff - ha aggiunto Lucarelli - La squadra sta crescendo fisicamente, ma ho intenzione di fare dei richiami fisici e lavorare in ottica playoff una volta che sarà ufficializzata la partecipazione"

"Bisogna sempre ragionare partita dopo partita - ha concluso il tecnico - Dopo la sfida col Monopoli sembrava andasse tutto male. Nelle ultime siamo in continua crescita, non abbiamo concesso non solo gol, ma anche tiri in porta. Stiamo continando a crescere, si parte sempre dalle fondamenta, ora dobbiamo rifinire, lavorando di reparto nella zona offensiva. Si deve lavorare sui cross, sull'ultimo passaggio, e tutta una serie di fattori che insieme caratterizzano l'intera fase offensiva. Se noi vogliamo fare i playoff con qualche speranza e giocarcela, dobbiamo lavorare e crescere anche sulla fase offensiva"

Beleck? "Un giocatore in crescita dal punto di vista fisico, tra due o tre partite ci aspettiamo da lui quello che chiediamo"

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, nuova ordinanza: la Sicilia diventa zona gialla

  • Operazione antimafia, 12 “piazze di spaccio” di San Giovanni Galermo nel mirino dei carabinieri

  • Maltempo, danni ad abitazioni nella zona sud di Catania

  • Coronavirus, morto un giovane di 29 anni: era il figlio di un cancelliere del Tribunale

  • Coronavirus, bimba di 5 anni ricoverata in rianimazione a Catania

  • Blitz dei carabinieri grazie a collaboratore di giustizia: era il nuovo reggente del clan Nizza

Torna su
CataniaToday è in caricamento