Mercoledì, 20 Ottobre 2021
Sport

Lodi "dà una mano" al Torino: sfuma una vittoria meritata

Il gesto sconsiderato a inizio partita è un handicap per il Catania. La squadra, nonostante l'inferiorità numerica, gioca meglio del Torino, tanto che Bergessio tira persino un calcio di rigore: la sfortuna non lo accompagna. Gillet fa il resto

Non sa se sorridere il Catania. Un punto guadagnato o due punti persi? La seconda opzione sembrerebbe quella più giusta. Dall'altro lato, però, giocare per quasi 90 minuti non è semplice. Soprattutto se a essere esplulso è Francesco Lodi, faro del centrocampo etneo. Alla fine resta quell'amaro in bocca, che accompagna la frase: in 11 uomini avremmo sicuramente vinto. Peccato che la classifica si muova solo di 1 punto.

PRIMO TEMPO FOLLE. Si capisce subito che la serata è strana. Surreale quasi. Lodi rifila una manata improvvisa, ingiustificata al suo avversario. Perchè mai? Tutti ancora non riescono a darsi una risposta: forse nemmeno lo stesso numero 10.

Proprio lui, uno tra i giocatori più corretti del Catania, si fa espellere senza particolari motivi. Il suo 2013 non inizia nel migliore dei modi, contando anche le voci di mercato.

La squadra non risente del contraccolpo: è il Torino a giocare male. I rossazzurri, nonostante l'inferiorità numerica, si esaltano. Barrientos nasconde letteralmente il pallone agli avversari, mostrando le proprie qualità di palleggio. Gomez è infermabile. Gli unici avversari restano la sfortuna, vedi il palo su rigore di Bergessio, e Gillet, che si supera con 3 interventi prodigiosi.

IL TORINO FA IL SOLLETICO. Solo un tiro di Cerci. Basta. Questa è la forza, se così possiamo chiamarla, della squadra granata. Il Catania, visibilmente stanco dopo un primo tempo sugli scudi, concede giustamente metri di campo. Ma sono i rossazzurri ad essere i più pericolosi. Peccato Castro sia poco lesto a sfruttare una ghiotta opportunità da rete. Non è proprio serata giusta.

Alla fine arriva un punto, con l'amaro in bocca e con il capitolo arbitro da attenzionare. Nel finale, infatti, sia Maran che Pulvirenti vengono cacciati fuori. Proteste eccessive, arrivate dopo un precedente cartellino non rifilato al terzino del Torino Darmian, o giustificate? Anche qui il pubblico di fede rossazzurra si dividerà. L'unica cosa certa è che a tutti resta l'amaro in bocca per aver perso 2 punti meritati.

TABELLINO

Catania(4-3-3) Andujar, Bellusci, Legrottaglie, Spolli, Marchese, Izco, Lodi, Almiron, Barrientos, Gomez, Bergessio( 21 st Castro)

Torino (4-2-4) Gillet , Darmian , Glik , Rodriguez, Masiello, Basha, Gazzi( 13 st Birsa), Vives, Cerci, Bianchi, Meggiorini

Arbitro: Bergonzi (Genova)

Reti: nessuna

Ammoniti: Gazzi, Barrientos, Vives, Darmian, Legrottaglie, Masiello,Glik

Espulsi: Lodi

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Lodi "dà una mano" al Torino: sfuma una vittoria meritata

CataniaToday è in caricamento