menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Il Catania si ferma al palo contro il Catanzaro: salgono a cinque le sconfitte consecutive

Due legni colpiti, uno nel primo tempo con Pozzebon, nella ripresa invece con Di Grazia. I numeri parlano di una tenuta difensiva in netto calo. Arrivano nei primi 45 minuti le reti che regalano i tre punti al Catanzaro. Inutili i tentativi della squadra di Pulvirenti nella seconda frazione. Il muro eretto dai padroni di casa regge

Catania sconfitto per la quinta volta consecutiva. Letali i primi 25 minuti dove gli etnei vanno sotto ben due volte. Nel secondo tempo il forcing degli uomini di Pulvirenti è insistente, ma non porta ai risultati sperati. Due i legni colpiti e che lasciano l'amaro in bocca.

LE PAGELLE

TUTTO NEL PRIMO TEMPO. Inizio schock del Catania. La squadra di Pulvirenti si ritrova sotto dopo 6 minuti ed è ancora una volta un calcio piazzato a bucare la porta difesa da Pisseri: Sarao il marcatore. I rossazzurri reagiscono rabbiosamente e colpiscono il palo con Pozzebon. A tagliare le gambe arriva il raddoppio dei padroni di casa. Poco attenti i centrali Drausio e Bergamelli, ne approfitta Sarao che lancia uno scatenato Giovinco, bravo a freddare l’estremo difensore degli etnei. Un colpo duro da digerire. Nonostante questo il Catania esce la testa dal guscio e prova con Mazzarani a colpire. La prima conclusione, sul cross basso di Djordjevic, si spegne sul fondo. Si tratta dell’antipasto al gol di pochi istanti dopo. Da un assist illuminante di Biagianti, il tocco morbido del numero 32 lascia di sasso difesa e portiere dei padroni di casa. Un 2-1 che riaccende le speranze tra le fila della squadra allenata da Pulvirenti.

FORCING CATANIA. Nella ripresa i padroni di casa pensano a non prenderle. Il Catania ha invece il compito di provarci. Pulvirenti getta nella mischia Di Grazia e poi Tavares. Il forcing c'è, ma non porta ai risultati sperati. Arriva una traversa colpita dal numero 23. Un'occasione che avrebbe regalato un pareggio sostanzialmente giusto per quanto visto in campo. I rossazzurri pagano però l'avvio poco felice e il doppio svantaggio. Un trend preoccupante quello della tenuta difensiva, nettamente in calo nelle ultime uscite. Tanti i gol subiti da Pisseri in questa parte della stagione, l'ennesimo, oggi, su calcio piazzato. Numeri che portano in dote la quinta sconfitta consecutiva.

TABELLINO CATANZARO-CATANIA 2-1 (Sarao 6', Giovinco 22'; Mazzarani 30')

Catanzaro (4-4-2): De Lucia, Pasqualoni, Prestia, Sirri, Sabato, Mancosu, Icardi, Maita, Van Ransbeeck, Giovinco, Sarao
Catania (4-3-3): Pisseri, Parisi, Gil, Bergamelli, Djordjevic, Biagianti, Bucolo (Di Grazia 64'), Fornito, Russotto (Barisic 80'), Pozzebon (Tavares 76'), Mazzarani

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Utenze

Rettifica della bolletta luce e gas: come richiederla

social

Forno a microonde: quali cibi non cucinare al suo interno

Alimentazione

Aglio: tipologie, proprietà e benefici

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

CataniaToday è in caricamento