Catania, continua l'incubo trasferta: il Catanzaro vince 3-0

I rossazzurri dopo un primo tempo senza particolari sussulti restano in 10 uomini per il doppio giallo rimediato da Bucolo. Ingenuo il numero 4 dei rossazzurri che però non tocca l'avversario come confermato dalle immagini. E' l'episodio che cambia definitivamente l'inerzia del match

Non cambia il trend in trasferta per il Catania. La prima di Lucarelli porta una sconfitta, l'ennesima lontano dalle mura amiche. Finisce 3-0 la sfida del "Ceravolo". I rossazzurri dopo un primo tempo con poche emozioni restano in 10 uomini per il doppio giallo rimediato da Bucolo. Ingenuo il numero 4 dei rossazzurri che però non tocca l'avversario come confermato dalle immagini e rimedia quindi un secondo cartellino ingiusto. E' l'episodio che cambia con forza l'inerzia del match condotto fino a quel momento con più autorità e disinvoltura dai padroni di casa.

"E' la seconda partita dopo Bari dove veniamo danneggiati da decisioni arbitrali. Oggi sarebbe bastato rientrare in 11 contro 11 nel secondo tempo per fare un altro tipo di partita. Nel primo tempo non ricordo un tiro in porta del Catanzaro o del Catania" dichiara Lucarelli amareggiato nel post partita. "Finchè eravamo 11 contro 11 abbiamo fatto la partita che dovevamo fare secondo me e avremmo invece fatto un secondo tempo diverso senza l'inferiorità numerica. Nel primo tempo giocavamo inoltre a vento invertito" ribadisce poi il tecnico pungolato dalle domande sul rendimento della squadra nella prima frazione.

La squadra di Grassadonia con l'uomo in più prende definitivamente il sopravvento e schiaccia la compagine rossazzurra. Lucarelli prova a correre ai ripari inserendo Marchese per Pinto e Llama per Di Molfetta, ma il finale si rivela inevitabile. In 5 minuti, dal 55esimo il Catanzaro trova due reti in successione, prima con Celiento, poi col tap-in vincente di Tascono dopo l'assist al bacio di Kanoute. Il Catania non trova la reazione e l'ingresso in campo di Barisic per Biagianti non sortisce l'effetto sperato. C'è invece tempo per il gol del definitivo 3-0 siglato da Nicastro. Notte fonda per il Catania che conferma i soliti difetti endemici.

TABELLINO CATANZARO-CATANIA 3-0 (55' Celiento, 60' Tascone, 93' Nicastro)

Catanzaro (3-4-3): Di Gennaro, Celiento, Martinelli, Pinna; Statella, Maita, Tascone, Favalli; Casoli, Kanoute, Nicastro. A disp. Mittica, Adamonis, Riggio, Signorini, Quaranta, Nicoletti, Urso, Bayeye, Calì, Giannone, Di Livio, Fischnaller. All. Grassadonia. 

Catania (3-4-3): Furlan, Silvestri, Biagianti (61' Barisic), Esposito; Biondi, Bucolo, Rizzo, Pinto (50' Marchese); Di Molfetta (46' Llama), Mazzarani, Di Piazza. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, nuova ordinanza: la Sicilia diventa zona gialla

  • Operazione antimafia, 12 “piazze di spaccio” di San Giovanni Galermo nel mirino dei carabinieri

  • Coronavirus, morto un giovane di 29 anni: era il figlio di un cancelliere del Tribunale

  • Coronavirus, bimba di 5 anni ricoverata in rianimazione a Catania

  • Blitz dei carabinieri grazie a collaboratore di giustizia: era il nuovo reggente del clan Nizza

  • I soldi della droga per le famiglie dei detenuti: parlano i "libri mastri" di Schillaci

Torna su
CataniaToday è in caricamento