Cessione Catania, trattativa continua: la situazione aggiornata

Dopo la firma del patto di riservatezza tra il Comitato promotore e la società di via Magenta, secondo quanto raccolto dalla redazione di CataniaToday, nuovi incontri si sono tenuti a Roma e altri sono previsti in "agenda" a stretto giro

La trattativa sulla possibile cessione del Calcio Catania continua. Dopo la firma del patto di riservatezza tra il Comitato promotore e la società di via Magenta,  secondo quanto raccolto dalla redazione di CataniaToday, nuovi incontri si sono tenuti a Roma e altri sono previsti in "agenda" a stretto giro. Il prossimo mese potrebbe rappresentare una ulteriore tappa decisiva: le difficoltà esistono e i tempi continuano inevitabilmente a dilatarsi. 

Le ultime vicende che riguardano l'amministrazione controllata di Meridi hanno dato un forte scossone all'universo Pulvirenti, con i controlli disposti dalla Guardia di Finanza anche a Torre del Grifo, alla ricerca di documentazioni utili alle indagini. Le parti coinvolte nella trattativa sulla cessione del Calcio Catania continuano però a progettare il possibile passaggio di mano a fari spenti, tentando di pianificare un piano di rientro dei debiti relativi al club di via Magenta.

Incombono anche le scadenze riguardanti i pagamenti degli emolumenti e stipendi della stagione in corso. La prima scadenza, quella del 17 febbraio, è stata rispettata, come anticipato in conferenza stampa dal tecnico Lucarelli. Nuovi pagamenti sono attesi per il club di via Magenta fino a giugno e al termine della stagione e le operazioni del mercato di gennaio hanno inevitabilmente allegerito le spese previste, con i tanti movimenti in uscita e i conseguente abbassamento del tetto ingaggi complessivo.

Sul campo intanto la squadra rossazzurra è vicina al traguardo della salvezza. Un tassello, quello della permanenza in serie C, importante per far si che l'iter della trattativa possa andare a buon fine. Continua il mal di "gol" palesato dalla squadra, ma dal punto di vista tattico e caratteriale il gruppo dimostra di aver trovato compattezza e identità di squadra, riuscendo a duellare alla pari contro avversari di caratura più importante, come Ternana e Reggina. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Maltempo, danni ad abitazioni nella zona sud di Catania

  • Coronavirus, nuova ordinanza di Musumeci: ecco cosa cambia in Sicilia

  • Bancarotta fraudolenta, sotto sequestro 3 ristoranti: arrestato il titolare del "Cantiniere"

  • Tromba d'aria su Catania: danni ad abitazioni, alberi caduti e contatori saltati

  • Ritrovato cadavere di un uomo carbonizzato: indagano i carabinieri

  • Un incendio per disfarsi delle cimici, smantellate due piazze di spaccio: 16 arresti

Torna su
CataniaToday è in caricamento