Chievo-Catania, le pagelle: Keko anonimo, Alvarez ingenuo

Non la prende quasi mai l'esterno offensivo spagnolo. Sciagurato l'intervento con il braccio del terzino etneo che provoca il calcio di rigore in favore dei clivensi. Peruzzi il migliore non molla fino all'ultimo, mentre Fedato e Boateng non lasciano il segno. Male anche Spolli

Ecco le pagelle di Chievo-Catania. Vincono per 2-0 i padroni di casa: match deciso dalle reti di Thereau dal dischetto e Rigoni.

Chievo (4-3-3): Agazzi, Frey, Dainelli, Cesar, Dramè, Guarente, Rigoni, Guana, Hetemaj, Thereau, Paloschi
Catania (4-3-3): Andujar 6, Peruzzi 6,5, Bellusci 6, Spolli 5, Alvarez 4,5, Izco 5,5, Lodi 6, Rinaudo 5,5 (Plasil 5,5), Keko 4,5 (Fedato 5), Castro 5,5 (Boateng 5,5), Bergessio 5,5

LA CRONACA

Orsato 5. Dubbio il rigore concesso ai clivensi, ma la mano di Alvarez si allarga all'ultimo istante. Decisione quindi che può starci. Dubbio anche l'intervento che subisce Peruzzi nell'altra area di rigore dei clivensi, proprio prima del raddoppio del Chievo. Anche qui la decisione, sicuramente dubbia, sembra essere giusta. Ma resta sbagliata la scelta di non espellere Rigoni dopo uno sciagurato intervento ai danni di Castro.

MiglioriToday. Peruzzi 6,5. E' l'unico in grado di pungere con i suoi inserimenti. Si vede subito a inizio secondo tempo, andando al tiro col destro. Spinge costantemente sulla corsia di pertinenza, ma non è supportato adeguatamente dai compagni.

PeggioriToday. Alvarez 4,5. Sciagurata l'ingenuità che permette al Chievo di tirare dal dischetto e passare in vantaggio. Errore che pesa come un macigno e compromette l'intera prestazione del giocatore. Sbandato.

Spolli 5. Non è impeccabile oggi il roccioso centrale rossazzurro. La prima avvisaglia si avverte al minuto 24, quando Paloschi si libera facilmente in area della sua marcatura. Rischia addirittura l'autogol sempre nel primo tempo. Nella ripresa sbanda come tutto il reparto arretrato.

Keko 4,5. Fa rimpiangere eccome Barrientos. Prova anonima quella disputata dall'esterno offensivo spagnolo, mai nel vivo della manovra offensiva. Maran lo caccia fuori anzitempo. Decisione sacrosanta.

Fedato 5. Avrebbe il tempo necessario per lasciare il segno. In realtà è la fotocopia di Keko sul piano del gioco. Prende il posto dello spagnolo a inizio ripresa, ma non incide quasi mai e si limita a fare da comparsa. Da verificare.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, Sicilia in zona rossa: i divieti e cosa si può fare

  • Covid, ordinanza di Musumeci: in Sicilia "zona rossa" con maggiori restrizioni

  • Coronavirus, 1587 nuovi casi in Sicilia: a Catania +469

  • Raid punitivo per un commento su "Tik Tok": denunciate quattro donne

  • Coronavirus, Musumeci: "Allarme contagi da Palermo, Catania e Messina"

  • Coronavirus, Musumeci: "Se dati non miglioreranno, altri 15 giorni di zona rossa e scuole chiuse"

Torna su
CataniaToday è in caricamento