menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Notte fonda per il Catania, contro il Cittadella arriva l'ennesima sconfitta esterna

Finisce 3-2 per i padroni di casa che si svegliano dal torpore dell'ultimo posto. I rossazzurri, nervosi nel finale, chiudono la gara con ben 5 espulsioni, 3 in campo e due dalla panchina. L'eroe di giornata è Sgrigna che con una tripletta affonda gli etnei, vivi solo grazie alla doppietta di Calaiò

E' notte fonda in casa Catania. Ennesima prova insufficiente e classifica critica per gli uomini di Pellegrino, che adesso vedono la "zona rossa" ad un passo. Rossazzurri mai in partita e in balia degli avversari sin dal primo minuto di gioco. Il Cittadella si sveglia dal torpore dell'ultimo posto e raggiunge una vittoria convincente.

LE PAGELLE

INIZIO DISASTROSO. Passano appena 4 minuti e Sgrigna entra già nel tabellino dei marcatori, saltando un colpevole Rolin e insaccando con il destro alle spalle di Frison la rete dell'1-0. Il Catania non è capace di reagire e continua a rischiare: ci prova Coralli di testa, super Frison in calcio d'angolo.

Il copione non cambia per tutto il primo tempo: i rossazzurri soffrono tremendamente in mezzo al campo e non riescono a imbastire una trama offensiva convincente. Servono interventi provvidenziali di Spolli e Parisi per tenere vivo il match e scongiurare un passivo più pesante.

SGRIGNA SHOW. Porta il pallone a casa il numero 10 del Cittadella che riesce addirittura a segnare una tripletta. Prima del momentaneo 2-0 arriva però l'espulsione di Rinaudo per un fallo di mano ingenuo in mezzo al campo. E' l'episodio che affossa ulteriormente gli uomini di Pellegrino. L'uno-due terrificante porta ancora la firma di Sgrigna che fissa il risultato sul 3-0.

La reazione del Catania tarda a venire, ma a metà della ripresa ci pensa Calaiò a suonare la carica prima siglando di testa sugli sviluppi di un cross da destra di Parisi e dopo trasformando un rigore procurato dal vivace Rossetti. Gli ultimi minuti vivono all'insegna del nervosismo e il Catania chiude addirittura in 8 uomini. Chrapek e Spolli finiscono anzitempo sotto la doccia e dalla panchina vengono cacciati Leto e Pellegrino. Una stangata anche in vista della gara di domenica contro la capolista Carpi, sempre più leader indiscussa del campionato.

TABELLINO CITTADELLA-CATANIA 3-2 (Sgrigna 3'-54'-58', Calaiò 79'-83')

Cittadella: Valentini, De Leidi, Pellizzer, Scaglia, Barreca, Pecorini, Rigoni, Busellato, Minesso, Sgrigna, Coralli.

Catania: Frison, Ramos, Rolin, Spolli, Parisi, Chrapek, Rinaudo, Escalante (Castro 55'), Leto (Rossetti 55'), Cani (62'Calello) , Calaiò

Ammoniti: Rinaudo, Escalante, Rolin

Espulsi: Rinaudo (doppia ammonizione),Spolli, Chrapek, Leto

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Giardino

Piante: perchè tenere in casa la Dracaena Fragrans

social

Bonus Tv 2021: come richiederlo ed ottenerlo

Sicurezza

Risparmio di acqua ed energia: consigli e sistemi innovativi

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Cronaca

    Confcommercio Fipe: "Basta dall'1 febbraio riapriamo"

  • Formazione

    Lavoro: le figure professionali più ricercate dalle aziende

  • Meteo

    Meteo, da una inusuale estate all'inverno in solo 7 giorni

Torna su

Canali

CataniaToday è in caricamento