menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Coppa Italia serie A2, la Meta si arrende in finale alla Maritime Augusta

Prestazione bella a metà per la Meta Bricocity che poteva sfruttare meglio le tante occasioni ed invece si è imbattuta nel cinismo dei campioni del Maritime

La coppa Italia di serie a2 di calcio a 5 va al Maritime Augusta che piega per 5-0 la Meta nella finale. Per la Meta, la squadra di coach Samperi, adesso arriva la fase più importante della stagione, quella che attraverso i playoff potrebbe garantire la promozione in serie A1.

Una prestazione buona e bella a metà. Un primo tempo dove la Meta Bricocity poteva sfruttare meglio le tante occasioni ed invece si è imbattuta nel cinismo dei campioni del Maritime.

IL FILM DELLA GARA: CINISMO DELLA MARITIME. Ambiente caldo il Palajonio, stracolmo in ogni ordine di posto e ospite indesiderato la Meta Bricocity di coach Samperi. Bolgia in casa Maritime con gli uomini di Miki i “galacticos” che hanno prima ucciso il campionato e adesso chiuso il capitolo Coppa in loro favore.

I primi tre minuti è una gara come tutti desideravano, intensa e senza sosta con ritmi frenetici ma con occasioni per la Meta che addensavano incubi nei tifosi del Palajonio. La prima ripartenza dopo appena trenta secondi di Carmelo Musumeci è subito da cardiopalma con Dalcin scartato e pallone salvato sulla linea. Un minuto più tardi ancora Musumeci ma stavolta le mani di Dalcin a dire di no. La Maritime capiva poco, la Meta attaccava e pressava senza sosta: Musumeci diventava il pericolo numero uno ma Dalcin sul suo palo chiudeva.

Prima del break al quarto dei padroni di casa con Tornatore attento su Ruiz e fortunato sulla traiettoria insidiosa di Spampinato. Nel momento migliore dei puntesi ecco arrivare però il colpo di Crema, a metà primo tempo, che rubava palla e dal limite sorprendeva il portiere della Meta per il vantaggio improvviso del Maritime. Dopo due minuti di attesa e senza sussulti Ruiz in verticale tagliava la difesa della Meta e sfiorava il raddoppio. Stesso discorso per Amoedo che metteva i brividi a Dalcin con una girata al volo che lambiva l’incrocio. A sei dalla fine arrivava il raddoppio di Zanchetta su un’ottima intuizione di Mancuso con Tornatore battuto. Ancora sfortuna nella risposta della Meta, perché girava tutto alla Martime, nel colpo di Amoedo per Dalcin che eludeva l’intervento del numero uno avversario, ma sulla linea il pallone sporco veniva allontanato da Ruiz. A due dal termine, anche la decisione dubbia regalava rimessa laterale alla Maritime che sfruttava alla perfezione con Mancuso per il tris megarese.

Nella ripresa ritmi sicuramente più blandi, ma con una Meta che ci provava due volte nei primi quattro minuti: prima Musumeci e Sanchez esaltava Dal Cin sul secondo palo. Amoedo girava al volo ma il petto in uscita del numero uno megarese era il muro perfetto. Crema dall’altro lato invece sfiorava il palo di Tornatore in mischia, stesso discorso per Amoedo ancora tappato dall’uscita del brasiliano. Gara aperta con la Meta che non indietreggiava mai, nonostante i tre gol di scarto, rischiando anche il contropiedecon Lemine fermato dalla manona in uscita di Tornatore. Minuti di gestione Maritime e piccoli scampoli ma senza pericoli della Meta. Minuti importanti che scorrevano allontanando il sogno dei puntesi e avvicinandolo verso Augusta. A cinque dal termine i giochi chiusi da Lemine con la Meta impegnata nel cambio in porta per sfruttare l’uomo in più. Mancuso con l’assenza del portiere castigava fin troppo la Meta per il 5-0 finale.

Protagonista indiscusso della final four il capitano della Meta, Carmelo Musumeci, premiato come miglior giocatore della Coppa Italia. Adesso i playoff all'orizzonte per la squadra di Samperi, con cura del particolare e voglia immutata di continuare a stupire provando a centrare una stuzzicante serie A1.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Utenze

Rettifica della bolletta luce e gas: come richiederla

social

Forno a microonde: quali cibi non cucinare al suo interno

Benessere

I 5 DPI più efficaci per contrastare il Covid-19

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

CataniaToday è in caricamento