Catania, pronfondo rosso: classifica preoccupante ed ennesima sconfitta esterna

Il Catania perde le certezze difensive costruite nelle ultime prestazioni e non costruisce invece certezze in fase offensiva. L'ennessima partita della svolta si trasforma nell'ennesima disfatta stagionale: 2-0 per l'Entella. Adesso la zona retrocessione è una realtà concreta

Il Catania perde le certezze difensive costruite nelle ultime prestazioni e non cosruisce invece certezze in fase offensiva. L'ennesima partita della svolta si trasforma nell'ennesima disfatta stagionale. Cambiando l'ordine degli addendi, il risultato non cambia: dopo un inizio del girone di ritorno convincente, i rossazzurri ricadono nel baratro dei risultati negativi. Lo score esterno parla ancora di 0 vittorie. Playout o retrocessione è sempre di più un bivio che da incubo rischia di diventare realtà.

LE PAGELLE

DIFESA IMBARAZZANTE. Masucci show nel primo tempo e Catania in ginocchio. Nonostante la buona prova dei primi 20 minuti, il Catania affonda alla prima difficoltà. Vero è che la rete dell'attaccante, acquistato a gennaio dall'Entella, sembra viziata da un tocco di mano, ma è altrettanto vero che il Catania crolla alla prima difficoltà, senza riuscire a reagire in nessun modo. L'inizio non era stato dei peggiori, con Calaiò vicino al gol dopo un ottimo scambio con Rosina. Ma dopo il gol subito la squadra si è spenta senza dimostrare una vera e propria reazione.

IDEE CONFUSE. Entra subito Maniero al posto di Parisi, ma il risultato non cambia. I rossazzurri faticano a creare occasioni gol. Ci si affida alle iniziative dei singoli, su tutti Calaiò. Ma ogni tentativo è sterile e i tiri in porta dalle parti di Paroni si contanto sulle dita di una mano. Nel corso del match Marcolin prova disperatamente a cambiare marcia gettando nella mischia contemporaneamente Rossetti, Castro, Maniero, Calaiò e Rosina. Esperimento però che si dimostra inefficace e dura davvero poco, visto che Castro lascia poi il posto a Sciaudone. I rossazzurri entrano nel tabellino che conta soltanto rimediando l'unica espulsione della gara, con Schiavi nervosissimo che finisce anzitempo sotto la doccia per due ammonizioni rimediate in 10 secondi. La classifica parla chiaro, dopo i tre punti conquistati dal Crotone: o il Catania cambia marcia o la zona retrocessione è ormai una realtà concreta. Unica via d'uscita, con questi ritmi, potrebbero diventare i playout.

TABELLINO ENTELLA-CATANIA 2-0 (Masucci 17'-32')

Entella (4-3-3): Paroni, Iacoponi, Cesar, Ligi, Belli, Volpe, Di Tacchio, Botta, Cutolo, Lanini, Masucci. All.: Prina.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Catania (3-4-1-2): Gillet, Schiavi, Ceccarelli, Capuano, Parisi (Maniero 45'), Escalante (Rossetti 75'), Rinaudo  Mazzotta, Rosina, Castro (Sciaudone 80'), Calaiò.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Bollo auto 2020 - Come presentare la richiesta di esenzione e rimborso

  • Coronavirus e Dpcm, Musumeci: "Ci permettano di aprire fino alle 23 ristoranti, bar, pizzerie"

  • Conte firma nuovo Dpcm, bar e ristoranti chiusi alle 18: superata ordinanza di Musumeci

  • Pronta ordinanza anticovid di Musumeci: coprifuoco dalle ore 23 e scuole superiori chiuse

  • Coronavirus, coprifuoco dalle 23 e limitazione negli spostamenti: ecco la nuova ordinanza di Musumeci

  • Coronavirus, oggi la nuova ordinanza del presidente Musumeci

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
CataniaToday è in caricamento