rotate-mobile
Venerdì, 21 Gennaio 2022
Sport

Sabato nero per il Catania, sconfitta e tanti infortuni: sorride il Frosinone

Ennesima sconfitta quella maturata oggi a Frosinone per 1-0. Ennesimi infortuni quelli rimediati dai due uomini cardine della squadra, Capuano e Spolli. Si aggiunge anche l'espulsione di Cani, entrato da appena 5 minuti, a rendere da incubo il finale di partita deciso da un colpo di testa di Paganini

Tanti infortuni. Pochi punti. Certezze quasi del tutto annullate. Il Catania non si sveglia più dall'incubo chiamato serie b e rischia di aumentare paure e delusioni dopo un inizio di campionato surreale. Ennesima sconfitta quella maturata oggi a Frosinone. Ennesimi infortuni quelli rimediati dai due uomini cardine della squadra, Capuano e Spolli. Non devono diventare un alibi gli infortuni, ma Sannino è stato costretto a giocare con Garufi e Peruzzi centrali di difesa negli ultimi 15 minuti di gara e Martinho terzino sinistro.

LE PAGELLE

L'esito, purtroppo, è stato disastroso. Gente non abituata a difendere come il brasiliano ex Verona, che vede svettare e segnare di testa Paganini dopo un cross proveniente dalla sinistra. L'immagine di una disfatta diventata concreta dopo l'uscita dal campo per infortunio degli uomini più in palla, ovvero Spolli e Capuano. A complicare le cose ulteriormente ci pensa poi Cani, capace di farsi buttare fuori dall'arbitro dopo appena 5 minuti di gioco dal suo ingresso. Gesto di reazione ingiustificabile il suo. Anche qui non sarebbe giusto addossare colpe e responsabilità all'arbitro, ma cercare di analizzare la reazione sconsiderata del centravanti rossoazzurro.

I rossoazzurri non erano stati esaltanti nemmeno nelle prime fasi di gioco, prima del black out finale. Le tante assente persino nel reparto del centrocampo avevano deteriorato la gestione della palla, genrerando un inevitabile scollamento tra i reparti, con le sortite generose da parte di Rosina e i tentativi isolati di Calaiò.

Come ripartire? Sembra difficile ricomporre i pezzi dopo una giornata così pesante, soprattutto per le tante perdite e i tanti acciacchi. Ma il Bari è alle porte e allora occorre fare punti. Per risalire la china e per non sprofondare in incubi peggiori. Sveglia Catania.

TABELLINO FROSINONE-CATANIA 1-0 (Paganini 83')

Frosinone 4-4-2:  Zappino;  Zanon (Gessa), Russo, Blanchard, Crivello; Paganini, Gucher, Gori (Carlini), Soddimo; Ciofani, Dionisi (Altobelli).

Catania 4-3-3: Anania; Peruzzi, Spolli (dal 26′ Garufi), Sauro, Capuano (dal 15′ Chrapek); Calello, Rosina, Martinho; Leto (dal 23' Cani), Castro, Calaiò.

Ammoniti: Peruzzi, Zanon, Castro, Martinho, Ciofani, Gucher, Calello, Paganini

Espulsioni: Cani

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Sabato nero per il Catania, sconfitta e tanti infortuni: sorride il Frosinone

CataniaToday è in caricamento