Futuro Calcio Catania, l'appello del sindaco Pogliese: "Si volti pagina"

"L’attuale proprietà del Calcio Catania non può che prendere atto ed essere conseguenziale con la seria proposta messa in campo dalla SiGi, che appare fondata su basi solide" dichiara pubblicamente il primo cittadino etneo

Giorni caldi per il futuro del Calcio Catania. L'offerta presentata ieri dalla Sigi da un lato e dall'altro l'attesa per la decisione del tribunale in merito alla richiesta, avanzata dalla Procura, di azzeramento del cda della società rossazzurra, con il conseguente inserimento di amministratori giudiziari. Una partita di interesse collettivo e che vede in gioco non soltanto il futuro sportivo della matricola rossazzurra, ma anche parte del tessuto economico e lavorativo del territorio catanese.

Arrivano anche le parole del sindaco Salvo Pogliese nella giornata di oggi. Un post lanciato su facebook, un nuovo appello arrivato dopo l'offerta ufficiale fatta pervenire a Finaria da parte della Sigi. Queste le parole dell'attuale sindaco di Catania:

"A fronte dell’ineluttabile fallimento e la perdita della matricola 11700, l’attuale proprietà del Calcio Catania non può che prendere atto ed essere conseguenziale con la seria proposta messa in campo dalla SiGi, che appare fondata su basi solide, per salvare la storia calcistica della città. Lo scorrere inesorabile del tempo rende ormai urgentissimo un gesto di responsabilità e rispetto verso la passione rossazzurra delle migliaia di appassionati legati a una matricola e una tradizione mai scalfite, nonostante le amarezze degli ultimi anni.

Non si blocchi un cambio di rotta che non può essere fermato: si volti pagina e si mantenga accesa la luce in fondo al tunnel, per avviare finalmente nuove stagioni di rilancio nel segno della comune appartenenza ai colori della Città, la bandiera che tutti ci unisce nell'orgoglio di sentirci catanesi"

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, nuova ordinanza: la Sicilia diventa zona gialla

  • Operazione antimafia, 12 “piazze di spaccio” di San Giovanni Galermo nel mirino dei carabinieri

  • Coronavirus, morto un giovane di 29 anni: era il figlio di un cancelliere del Tribunale

  • Coronavirus, bimba di 5 anni ricoverata in rianimazione a Catania

  • Blitz dei carabinieri grazie a collaboratore di giustizia: era il nuovo reggente del clan Nizza

  • I soldi della droga per le famiglie dei detenuti: parlano i "libri mastri" di Schillaci

Torna su
CataniaToday è in caricamento