Giro dell'Etna in bici, ecco i premiati nelle due gare ad alta quota

Il primo premio per le società va alla "Team Velociraptor" (77 punti), a seguire il "Team Lombardo Corsa" e la "Asd Bici e Bike"

Dopo il rinvio, per questioni burocratiche, dal 22 maggio al 24 luglio, la maggior parte dei 420 iscritti al giro dell'Etna in bici si è riunita ai nastri di partenza accanto all’hotel Corsaro. Due gare all’interno dello stesso evento. Partenza e arrivo nello stesso punto per entrambi i percorsi, quello della Granfondo, con un dislivello di 2.840mt, ha visto i ciclisti sfidarsi su 128,749 km attorno al vulcano, mentre quello della mediofondo li ha impegnati su una distanza di 71,695 km e un dislivello di 1.800mt.

Nel complesso la manifestazione ha toccato il territorio di 17 comuni dell’area vulcanica, di cui alcuni hanno dato un contributo di rilievo alla manifestazione: Belpasso, Bronte, Milo, Ragalna. I soci della Asd Fuorisella Belpasso, insieme al CNS Libertas, hanno dato il via alla “3° edizione del New Giro dell’Etna”, manifestazione inserita nel campionato “Coppa Sicilia”. Sotto la canicola del 24 luglio rinfrescata dalle alte quote, gli atleti si sono sfidati sui pendii della “montagna” siciliana, giunti da tutta l’isola; un centinaio arrivati dalla Calabria e, persino, dalla Sardegna, Friuli e Aosta.

Nella Granfondo uomini, Antonio Ruvolo, con il tempo di 4h18m57s, mette le mani sulla maglia rosa. Il ciclista della Asd Giov.Pacese - Damy ha battuto al fotofinish Aldo Parrello (Asd Pane e fantasia - OP) sull’ultimo strappo finale, un muro di 300 metri, in prossimità del Corsaro. Per le donne, la maglia rossa va a Margherita Di Martino (Asd Multicar Amarù). Seconda è giunta Maria Migliore (Asd Città di Misterbianco). Sullo stesso tracciato, Francesco Pizzo (campione iridato nel 2014 e vincitore della Campagnolo di Roma), andato in fuga a 100 km dall’arrivo, ha dato una prova spettacolare vincendo i tre intergiri di Milo, Linguaglossa e Maletto e il Gpm di Bronte. Nella mediofondo, per gli uomini, Stefano Bartolotta ha conquistato la maglia gialla con il tempo di 2h16m4s; per le donne, la maglia bianca è andata a Daniela Dumitru.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Il primo premio per le società va alla “Team Velociraptor” (77 punti); a seguire il “Team Lombardo Corsa” e la “Asd Bici e Bike”. Carlo Caputo, sindaco di Belpasso ancora una volta comune capofila nella promozione dell’evento, ha marcato la “sana passione che piace” messa in atto da Asd Fuorisella Belpasso. Essenziale l’apporto del consigliere comunale belpassese Santi Borzì. Marco Recupero, presidente di “Fuorisella Belpasso”, ha espresso la propria soddisfazione “per essere riusciti finalmente a portare un evento del genere fin sulle vette più alte del vulcano”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, Musumeci: "In Sicilia 4 zone rosse, dobbiamo evitarne altre"

  • Lungomare, uomo colto da infarto si accascia e muore

  • Coronavirus, impennata dei contagi in Sicilia (+578) e 10 morti: a Catania 154 nuovi casi

  • Gestivano piazze di spaccio e furti di carburante nel Catanese, 11 arresti

  • Voleva dimagrire, muore dopo una settimana di prodotti sostitutivi: indagati due medici

  • Arrestato anche il secondo rapinatore della gioielleria di via Umberto

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
CataniaToday è in caricamento