Passaporti falsi: 'Il fatto quotidiano' punta il dito verso Bergessio

Nel nuovo presunto "scandalo" del calcio italiano, quello dei passaporti falsi, secondo "Il fatto quotidiano" sarebbe invischiato anche il catanese Gonzalo Bergessio

Un nuovo presunto "scandalo" starebbe per scoppiare nel nostro campionato di calcio: così come successo ad inizio anni 2000, secondo quanto trapelato ieri, infatti, si potrebbe riavere a breve una nuova inchiesta relativa ai falsi passaporti per i giocatori extracomunitari. Secondo la Procura, cioè, ci sarebbero venti professionisti, quindici di serie B e cinque di serie A, che avrebbero ottenuto il passaporto comunitario in modo irregolare. La procedura non lecita sarebbe stata avviata a Fermo dove, grazie all'assenza di controlli relativi alla naturalizzazione dei tesserati, un'associazione criminosa agiva in modo continuo nell'attività.

Fra i presunti tesserati coinvolti, secondo "Il fatto quotidiano" ci sarebbe anche un argentino del Catania, Gonzalo Bergessio. L'ex attaccante del Saint-Etienne, arrivato in Sicilia a gennaio del 2011, sarebbe quindi, secondo il giornale romano, uno dei cinque giocatori di serie A che avrebbe beneficiato dell'attività irregolare per poter ottenere la cittadinanza italiana.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Maltempo, danni ad abitazioni nella zona sud di Catania

  • Coronavirus, nuova ordinanza di Musumeci: ecco cosa cambia in Sicilia

  • Bancarotta fraudolenta, sotto sequestro 3 ristoranti: arrestato il titolare del "Cantiniere"

  • Tromba d'aria su Catania: danni ad abitazioni, alberi caduti e contatori saltati

  • Ritrovato cadavere di un uomo carbonizzato: indagano i carabinieri

  • Un incendio per disfarsi delle cimici, smantellate due piazze di spaccio: 16 arresti

Torna su
CataniaToday è in caricamento