Incontro tra Catania e Lecce, esito positivo: concordata amichevole

"Gabriele Gravina ha invitato i due club a giocare con la massima serenità e ha confermato l’impegno della Lega Pro a muoversi presso le sedi istituzionali opportune, affinché i tifosi possano seguire nelle trasferte le proprie squadre" si legge nella nota ufficiale

Si è concluso l'incontro tra Catania e Lecce. Le due squadre erano state convocate dalla Lega dopo le polemiche scaturite nelle fasi di avvicinamento al match tra Bisceglie e Lecce.

Questa la nota ufficiale diramata dalla lega: "Si è svolto un incontro a Firenze tra Gabriele Gravina, Presidente Lega Pro, Francesco Ghirelli, Segretario Lega Pro con Saverio Sticchi Damiani, Presidente del Lecce e Pietro Lo Monaco, AD Catania.

Il Presidente Gravina ha rivolto un appello a giocarsi il campionato fino al termine, garantendo le migliori condizioni per la sportività tra due dei più prestigiosi club del calcio italiano. Gabriele Gravina ha invitato i due club a giocare con la massima serenità e ha confermato l’impegno della Lega Pro a muoversi presso le sedi istituzionali opportune, affinché i tifosi possano seguire nelle trasferte le proprie squadre.

Il calcio è per le famiglie ed ha bisogno della passione dei tifosi. L’impegno è stato confermato da tutti nello spirito dei valori dello sport: la parola torna al campo con la massima lealtà. E’ stata, inoltre, concordata un’amichevole tra Catania e Lecce all’inizio del prossimo campionato"

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Operazione antimafia, 12 “piazze di spaccio” di San Giovanni Galermo nel mirino dei carabinieri

  • Covid, Musumeci: "Negozi chiusi la domenica, non ci possiamo permettere assembramenti"

  • Blitz dei carabinieri grazie a collaboratore di giustizia: era il nuovo reggente del clan Nizza

  • Coronavirus, morto un giovane di 29 anni: era il figlio di un cancelliere del Tribunale

  • Disposizioni anticovid, i carabinieri controllano gli spostamenti tra comuni

  • I soldi della droga per le famiglie dei detenuti: parlano i "libri mastri" di Schillaci

Torna su
CataniaToday è in caricamento