Disfatta Catania contro l'Ischia, rossazzurri mai in partita: finisce 2-0

Mai in partita gli uomini di Pancaro che disputano la peggior gara stagionale e adesso sono costretti a guardarsi pericolosamente dietro in classifica

L'ultima gioia era datata novembre. E' servito un Catania quasi mai in partita per ridare linfa vitale alla squadra di Di Costanzo. E così l'Ischia, destinato a lottare per la salvezza a denti stretti, è riuscito a battere la squadra rossazzurra per 2-0. Mai in partita gli uomini di Pancaro che disputano la peggior partita stagionale e adesso sono costretti a guardarsi pericolosamente dietro.

LE PAGELLE

La mini-rivoluzione portata dal mercato di gennaio e i tanti infortuni impongono del tempo, nel quale Pancaro dovrà riorganizzare le idee e mettere in campo nuove soluzioni di gioco. Soluzioni assenti nella giornata di oggi. Sintetizzando infatti i 90 minuti di gioco, niente ha funzionato nei meccanismi di squadra, decretando una sconfitta netta.

CENTROCAMPO BLOCCATO. Pessina è la novità del primo minuto dopo le utime prestazioni incolore di Musacci. I meccanismi in mezzo al campo faticano a decollare e l'intesa con Di Cecco e Agazzi si vede solo a tratti nel primo tempo. Pancaro nel post gara non ha definito come una bocciatura il cambio di Pessina a fine primo tempo. Servirà invece del tempo per affinare l'intesa in mezzo al campo.

I problemi si aggravano quando anche Liverani, sempre positivo da quando ha riconquistato un posto da titolare, sbaglia in maniera grossolana sugli sviluppi di un calcio piazzato innocuo di Muracci, che si trasforma in oro, decretando il vantaggio dell'Ischia.

I rossazzurri non reagiscono e dimostrano di non essere entrati in campo con la giusta mentalità e cattiveria. Pancaro prova a cambiare qualcosa dal punto di vista tattico, ma il risultato non cambia.

I nuovi innesti, Lupoli e Gulin, faticano ad inserirsi negli schemi di squadra e il loro ingresso nella ripresa non incide. Per loro, questa è l'impressione, servirà del tempo per inserirsi a dovere negli schemi. Anche i veterani della squadra, tra cui Calil e Falcone, faticano ad entrare in partita ed è allora l'Ischia a capitalizzare quest'oggi al massimo le occasioni create, siglando il definitivo 2-0 con Kanoute. I rossazzurri, sconfitti in maniera netta, subiscono un brusco arresto in classifica e da ora in avnti ogni punto e ogni singola gara sarà importante nella strada verso la salvezza.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, Musumeci: "In Sicilia 4 zone rosse, dobbiamo evitarne altre"

  • Lungomare, uomo colto da infarto si accascia e muore

  • Coronavirus, impennata dei contagi in Sicilia (+578) e 10 morti: a Catania 154 nuovi casi

  • Gestivano piazze di spaccio e furti di carburante nel Catanese, 11 arresti

  • Voleva dimagrire, muore dopo una settimana di prodotti sostitutivi: indagati due medici

  • Arrestato anche il secondo rapinatore della gioielleria di via Umberto

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
CataniaToday è in caricamento