Kickboxing, Catania protagonista a livello nazionale: arrivano due medaglie d'oro

Ottimi risultati degli atleti della ASD Fight club kickboxing Catania guidati dal maestro Luigi Vullo. Due gli appuntamenti di importante rilievo sia nel settore sport da ring che nel settore sport da tatami della FIKBMS

Catania protagonista nel palcoscenico nazionale della kickboxing. Spiccano infatti i risultati degli atleti della ASD Fight club kickboxing Catania. Una medaglia d'oro conquistata da Matteo Bonforte a Genzano lo scorso aprile in occasione dei campionati italiani assoluti 2019 nel settore sport da ring della FIKBMS, federazione che in Italia organizza la kickboxing riconosciuta dal CONI. Medaglia d’oro, una d’argento e due di bronzo invece a Rimini in occasione dei campionati italiani assoluti e il trofeo Italia 2019 per la kickboxing settore sport da tatami, sempre della FIKBMS. 

In entrambe le occasioni gli atleti catanesi guidati dal maestro Luigi Vullo hanno ottenuto risultati importanti. Nel contatto pieno, settore sport da ring, dove è prevista la possibilità del ko, il protagonista assoluto è stato il diciottenne Matteo Bonforte il quale ha affrontato in finale sulla distanza delle tre riprese da due minuti Kandjui Yoahn Osias della ASD Dynamite Team di Cremona. Dopo una prima ripresa condotta in vantaggio di almeno due punti per arbitro, al quarantesimo secondo della seconda ripresa Matteo con un preciso diretto destro ha indirizzato il match a suo favore mettendo al tappeto Kandjui Yoahn Osias e vincendo così il titolo italiano nella categoria -63,5 kg juniores di full contact. Una vittoria che gli apre la strada della nazionale per gli europei WAKO di categoria che si svolgeranno ad agosto, a Gyor in Ungheria.

Andrea Bonforte, 16 anni, nella categoria -57 juniores, Cristian Santonocito 12 anni nella -37 young cadets, Antonino Rubino 17 anni -57 junior e Aryna Tsimashyshyna 17 anni per la  -60 jun/sen, sono stati invece i protagonisti a Rimini in occasione del trofeo Italia tenutosi nel mese di Maggio. Una prova su tatami per i giovanissimi atleti catanesi, senza quindi la possibilità di portare a segno colpi da ko, ma soltanto colpi precisi e controllati, finalizzati alla vittoria ai punti. La medaglia d'oro è andata al giovane atleta Antonino Rubino, nella disciplina del light contact.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, nuova ordinanza: la Sicilia diventa zona gialla

  • Operazione antimafia, 12 “piazze di spaccio” di San Giovanni Galermo nel mirino dei carabinieri

  • Coronavirus, morto un giovane di 29 anni: era il figlio di un cancelliere del Tribunale

  • Coronavirus, bimba di 5 anni ricoverata in rianimazione a Catania

  • Blitz dei carabinieri grazie a collaboratore di giustizia: era il nuovo reggente del clan Nizza

  • Disposizioni anticovid, i carabinieri controllano gli spostamenti tra comuni

Torna su
CataniaToday è in caricamento