menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Lo Monaco analizza il momento del Catania: "Aspettiamo i nostri attaccanti per alzare l'asticella"

Analisi trasversale dell'amministratore delegato degli etnei. Sulla possibilità di acquisto della società da parte di altri soggetti interessati precisa: "Manifestazioni di interesse, zero. Chi prende il Catania eventualmente deve prendere anche Torre Del Grifo. Ad oggi nessuno si è fatto avanti"

Lo Monaco fa il punto della situazione sulla stagione del Catania quando mancano 11 giornate al termine del campionato. "Lottiamo, il campionato è tutt'altro che finito e ci piacerebbe che la gente di Catania fosse con noi. Il Catania di oggi crea e difende, ci aspettiamo di più dai nostri attaccanti, che sono di grande spessore, in termini di reti realizzate: li aspetto con fiducia, quando ci esprimeremo al massimo alzeremo l'asticella".  

La Juve Stabia continua ad osservare dall'alto, ma le inseguitrici, tra cui il Catania, proveranno ad impensierire le "vespe" fino alla fine. L'analisi dell'amministratore delegato degli etnei spazia su più fronti e oltre alle vicende di campo, Lo Monaco fa il punto sulla situazione societaria: "La prossima scadenza sarà quella di pagare 900 mila euro entro il 16 marzo. Il Catania ha cercato di riprendere quella che è una sostanza di un’azienda e ci è riuscito e ha cercato anche, con i mezzi che c’erano, di vincere i campionati sino ad oggi"

Un percorso, quello che permetterebbe di uscire dalle "sabbie mobili" della serie C, che lo stesso Lo Monaco definisce non semplice: "Il Lecce ci ha impiegato 7 anni per salire, spendendo molti soldi ogni stagione. Noi siamo una società affidabile e stiamo provando a vincere, proveremo fino all’ultimo. Abbiamo un settore giovanile all’avanguardia. Siamo primi in tutte le categorie e abbiamo un centro sportivo che lavora con forza"

Spazio anche alle vicende di inizio anno, con la possibilità inizialmente per gli etnei di approdare in serie B grazie al ripescaggio: "Siamo incappati in un campionato falsato. All’inizio è successo quello che è successo e il Catania è entrato in ballo alla 5 giornata quando già la Juve Stabia aveva già 15 punti". 

Sulla possibilità di acquisto della società da parte di altri soggetti interessati, Lo Monaco chiosa: “Manifestazioni di interesse all’acquisto del Catania, zero. Chi prende il Catania eventualmente deve prendere anche Torre Del Grifo. Ad oggi nessuno si è fatto avanti”
 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Salute

Probiotici: cosa sono e perchè fanno bene

social

Classifica nazionale 'Luoghi del cuore FAI' - Catania presente con 3 siti

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

CataniaToday è in caricamento