Lo Monaco annuncia le dimissioni: "Oggi il Catania è una società appetibile"

"E' la mia ultima conferenza. Il Catania con le proprie forze economiche è passato da meno 15 milioni di euro a meno 4 milioni di euro. Oggi il Catania è una società appetibile". "Chi vuole il Catania faccia un passo avanti e troverà disponibilità dall'altra parte" ha aggiunto nel corso della conferenza

Lo Monaco annuncia le dimissioni da direttore generale del Catania. Lo fa annunciandole alla stampa, ma la sua decisione di volersi fare da parte non era stata comunicata alla proprietà prima di questa mattina. "Sino a quando la proprietà non designerà una persona che possa sostituirmi resterò a disposizione, ma preferisco farmi da parte. Darò il tempo alla società di sostituirmi" spiega. Decisione annunciata nel corso della conferenza stampa odierna a Torre del Grifo. "E' la mia ultima conferenza" annuncia Lo Monaco, dopo aver fatto un preambolo relativo agli ultimi anni di lavoro. "Sono arrivato 3 anni fa con il Catania completamente azzerato. Il Catania con le proprie forze economiche è passato da meno 15 milioni di euro a meno 4 milioni di euro. Oggi il Catania è una società appetibile". "Il più del percorso è stato fatto - ha poi puntualizzato - far fallire il Catania oggi sarebbe delittuoso".

Riguardo al futuro prossimo della società, domanda che la piazza etnea si pone da tempo, Lo Monaco guarda alla stagione in corso portando lo sguardo avanti fino al termine della stessa:"Il Catania ha la possibilità di avere entrate per finire questo campionato bene. E' chiaro che se al campo facciamo 10 mila euro di incasso, viene meno una fonte importante e quindi si ingigantisce la difficoltà. In questa stagione ci sono i presupposti per chiudere annata bene, non ci dovrebbero essere grandi problemi, avremo 600 mila euro dalla campagna trasferimenti, dalla cessione di Pecorino dovrebbe entrare una somma importante".

Capitolo futuro: "Dopo la fine di questo campionato e il futuro bisogna vedere, non sono un mago, ma il Catania comunque 4 milioni li porta a casa e con questi può rifare una squadra. Chi vuole il Catania faccia un passo avanti e troverà disponibilità dall'altra parte, ma al momento che non c'è nessuno e la macchina va portata avanti, non va fatta morire " conclude. 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Nuova ordinanza regionale sul Coronavirus: obbligo di mascherina e più controlli

  • Carabiniere preso a calci e pugni ad un posto di blocco da un 39enne

  • Coronavirus, casi positivi al Cutelli e alla Livio Tempesta: studenti e personale in quarantena

  • Incidente in Tangenziale, traffico in tilt: un ferito grave

  • Coronavirus, un positivo sul volo Milano-Catania: appello dell'Asp ai passeggeri

  • Operazione antidroga, sequestrati 1.300 chili di marijuana: 6 arresti

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
CataniaToday è in caricamento