menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Lucarelli si riprende il Catania: "Lavorare sulla testa dei giocatori, la squadra è forte"

Il tecnico torna in sella alla guida degli etnei e chiede tempo e pazienza per riprendere un percorso interrotto due anni fa. "Andremo a lavorare per ritrovare un equilibrio tattico" aggiunge il mister. Tanti i gol presi dalla squadra, un rendimento che ha portato all'esonero di Camplone

Lucarelli torna alla guida del Catania per trovare una cura ai mali della squadra e riprendere le fila del discorso lasciato in sospeso due anni fa. Il tecnico livornese ritroverà alcuni uomini avuti in passato, da Biagianti, Mazzarani, utilizzato da mezzala sotto la sua gestione e Lodi, lontano dalla posizione davanti alla difesa. "Credo sia questo il ruolo che può ancora ricoprire" spiega Lucarelli nella conferenza stampa di presentazione. "Giocando da mezzala - aggiunge - diventa più difficile per gli avversari andarlo a prendere". 

Altro giocatore esaltato dalla gestione Lucarelli in passato era stato Curiale. Il tecnico non esclude una sua convivenza con Di Piazza. Poi sottolinea: "Quello che conta è intraprendere un percorso con gente motivata e convinta di fare bene. Dovremo vivere alla giornata, lavorare partita dopo partita per riprendere il nostro cammino". 

La serie C 2019-2020 si presenta come un campionato più equilibrato rispetto al passato. Dalla Reggina, passando per il Bari e la rivelazione Potenza, sono tante le squadre pronte ad ambire alla promozione diretta. Le prime 10 giornate lasciano in eredità una "bagarre" difficile da delineare. Un campionato equilibrato come sottolinea Pietro Lo Monaco. Alla luce di questo aspetto l'ad degli etnei spiega come nessuna possibilità sia ancora preclusa: "Il campionato dà ancora tante opportunità. Non è il momento di parlare del mercato di gennaio, abbiamo giocatori di valore, come sottolineato dal mister, e i risultati vanno ottenuti assemblando la cifra agonistica con le nostre capacità tecniche".

Il punto debole mostrato dalla squadra negli ultimi turni è stato caratterizzato senza dubbio dalla fase difensiva. Lucarelli ha la ricetta per ripartire puntando sull'assetto in campo: "Più che sul modulo, credo la squadra possa fare tutti i moduli possibili, il lavoro va fatto trovando l'equilibrio giusto. Riguardo agli uomini sarà sicuramente importante per partire subito bene potermi affidare a chi già era con me nella precedente gestione. Andranno poi monitorati di volta in volta i recuperi dall'infermeria per avere a disposizione tutta la rosa e puntare su una squadra camaleontica, capace di cambiare anche pelle a gara in corso".

Il tecnico ha speso poi delle parole anche per Barisic, altro giocatore rigenerato nella sua precedente gestione: "Sicuramente il giocatore ha avuto un lungo stop e avendo una stazza importante, il recupero fisico è importante prima di potersi esprimere ai suoi livelli" ha concluso Lucarelli. 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Benessere

I 5 DPI più efficaci per contrastare il Covid-19

Attualità

McDonald’s, l’iniziativa "Sempre aperti a donare" arriva a Catania

Utenze

Rettifica della bolletta luce e gas: come richiederla

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

CataniaToday è in caricamento