Notte fonda per il Catania, non arriva la scossa: rossazzurri ko

Il cambio di allenatore è arrivato, il cambio di marcia invece no. Il Catania affonda ed esce sconfitto dalla trasferta contro il Martina Franca senza dare segnali di risveglio. Finisce 1-0

foto calcio catania.it

Il cambio di allenatore è arrivato, il cambio di marcia invece no. Il Catania affonda ed esce sconfitto dalla trasferta contro il Martina Franca senza dare segnali di risveglio. Moriero ha avuto pochi giorni a disposizione per impiantare un nuovo sistema di gioco, ma dal punto di vista caratteriale la risposta della squadra si è avuta a tratti soltanto nel secondo tempo. Un dato preoccupante questo, a cui si aggiunge una classifica poco confortante e un digiuno in zona gol che dura da circa 500 minuti.

LE PAGELLE

TROPPE VERTICALIZZAZIONI, POCA CONCRETEZZA. Il copione della gara è chiaro sin dalle prime battute di gioco. Il Catania abbandona il fraseggio corto, tipico della gestione Pancaro, e lascia spazio alle verticalizzazioni di gioco per gli esterni offensivi. Una soluzione improntata nei pochi giorni avuti a disposizione dal nuovo tecnico rossazzurro. I risultati, soprattuto nel primo tempo, faticano a vedersi: sono tanti i lanci lunghi sbagliati e poco il filtro in mezzo al campo, con la coppia Musacci-Di Cecco in balia degli avversari.

La doccia fredda arriva al minuto 31 quando è Baclet a concretizzare la prima e l'unica palla gol dei padroni di casa. Ingenua e disattenta la retroguardia etnea.

TIMIDA REAZIONE NELLA RIPRESA. Moriero cambia gli interpreti, ma senza intaccare il sistema di gioco. L'innesto di Falcone al posto dell'evanescente Calderini dona vivacità all'attacco rossazzurro. Risultato diverso quello ottenuto invece con l'ingresso di Lupoli, quasi mai pervenuto in fase offensiva nei 25 minuti in cui viene chiamato in causa.

Il sussulto significativo arriva soltanto per la moviola, quando Russotto al minuto 59 viene atterrato secondo l'arbitro al limite dell'area: le immagini lasciano qualche dubbio sulla possibilità che il fallo possa essere stato commesso dentro l'area di rigore. Il resto della partita scorre senza particolari sussulti, con un Catania disordinato e frenetico nella manovra, ma spesso impreciso nella fase di impostazione. Il Martina Franca vince e conquista tre punti fondamentali per la salvezza. E' notte fonda invece in casa Catania quando mancano 9 partite al termine della stagione.

TABELLINO MARTINA FRANCA-CATANIA 1-0 (Baclet 31')

Martina Franca (4-3-3): Viotti; D’Alterio, D’Orsi, Marchetti, Basso; Antonazzo, Rajcic, Dianda; Schetter, Baclet, Berardino

Catania (4-2-3-1): Liverani; Pelagatti, Bergamelli, Ferrario, Nunzella; Musacci, Di Cecco; Calderini (dal 58′ Falcone), Bombagi (69′ Lupoli), Russotto, Calil. All. Moriero

Ammoniti: Pelagatti, Russotto, Musacci, Rajcic

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Operazione antimafia, 12 “piazze di spaccio” di San Giovanni Galermo nel mirino dei carabinieri

  • Coronavirus, morto un giovane di 29 anni: era il figlio di un cancelliere del Tribunale

  • Coronavirus, bimba di 5 anni ricoverata in rianimazione a Catania

  • Blitz dei carabinieri grazie a collaboratore di giustizia: era il nuovo reggente del clan Nizza

  • Disposizioni anticovid, i carabinieri controllano gli spostamenti tra comuni

  • I soldi della droga per le famiglie dei detenuti: parlano i "libri mastri" di Schillaci

Torna su
CataniaToday è in caricamento