Sport

Catania corsaro a Matera, inizia la risalita: decide Scarsella

Catania fisico, cinico e pragmatico. Tutte qualità necessarie per affrontare la Lega Pro nel migliore dei modi. L'inizio di questa nuova stagione parte nel modo giusto. Pancaro dimostra di aver lavorato bene con gli uomini a disposizione. Decide una rete di Scarsella nel primo tempo

Catania fisico, cinico e pragmatico. Tutte qualità necessarie per affrontare la Lega Pro nel migliore dei modi. L'inizio di questa nuova stagione parte nel modo giusto. Pancaro dimostra di aver lavorato bene con gli uomini a disposizione e rinuncia all'esperto Musacci per dare spazio ai giocatori più in forma, come Agazzi e Parisi, quest'ultimo lieta conferma in casa Catania.

LE PAGELLE

REPARTI COMPATTI. Il Catania si cala subito nella categoria e parte con forza e vigore dalle prime battute. Serve anche la tecnica, quella dimostrata da Russotto, che sale in cattedra e riesce a spianare la strada per il vantaggio di Scarsella. Dopo le iniziali fasi di studio, il Catania sblocca il match, dopo aver tenuto le giuste distanze tra i reparti per tutte le fasi inziali del match. Il Matera alza il pressing con i centrocampisti e prova a riacciuffare il pareggio, senza creare particolari patemi d'animo dalle parti di Liverani. L'estremo difensore rossazzurro è costretto però a superarsi al minuto 33, quando si distende sulla destra per smanacciare in angolo un velenoso diagonale diretto all'angolino basso.

ONDA D'URTO MATERA, DETERMINAZIONE CATANIA. Il Matera parte forte e Pagliarini, appena entrato per i padroni di casa, tra le linee inzia a dare qualche fastidio alla retroguardia rossazzurra. Il suo ingresso nel secondo tempo crea qualche grattacapo agli uomini di Pancaro. La prima occasione è infatti la sua, con la sfera calciata dal trequartista del Matera che si stampa sulla trasfersa: immobile Liverani. Gli uomini di Pancaro.

TABELLINO MATERA-CATANIA 0-1 (Scarsella 14')

Matera (4-3-3): Bifulco; Di Lorenzo, Zaffagnini, Zanchi, Ingrosso; Meola, De Rose, Armellino, Carretta, Kurtisi, Letizia. 

Catania (4-3-3): Liverani; Parisi, Bacchetti, Pelagatti, Nunzella; Castiglia, Agazzi, Scarsella (Russo 67'); Russotto, Calil, Di Grazia (Falcone 51')

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Catania corsaro a Matera, inizia la risalita: decide Scarsella

CataniaToday è in caricamento