Il Milan scarica Maxi Lopez. Torino e Fulham sull'argentino

Dopo le parole dell'ad rossonero Galliani che dichiara di non voler riscattare Maxi Lopez, il futuro dell'argentino sembra comunque lontano da Catania. Su di lui ci sono il Torino e il Fulham

Si tinge di giallo il futuro di Maxi Lopez: l'attaccante argentino, passato lo scorso gennaio al Milan in prestito con dirittto di riscatto a favore del club rossonero, non resterà a Milano. A confermarlo è stato l'amministratore delegato del Milan Adriano Galliani che sul riscatto del 'puntero' argentino è stato categorico: "Maxi Lopez non verrà riscattato - ha detto nei giorni scorsi l'ad rossonero -. E il suo procuratore lo sa. Questo non perchè non siamo contenti di Maxi Lopez ma bensì perchè sei attaccanti per due ruoli sono troppi. Ne abbiamo cinque di proprietà nostra e, quindi, al momento non può essere riscattato pur essendo molto contenti di quello che il giocatore ha fatto qui".

Il 28enne giocatore di Buenos Aires, quindi, tornerà a Catania ma in Sicilia resterà al massimo per qualche mese visto che la sua permanenza in Sicilia non sembra essere possibile, vuoi per via della volontà del giocatore, volenteroso di provare nuove esperienze, vuoi per la linea rossoazzurra che pare non avere Lopez nei futuri piani societari. Ecco allora che riparte il tormentone sulla nuova destinazione del bomber sudamericano: l'ipotesi attualmente più suggestiva e accreditata al momento pare essere quella della Premier League con il Fulham che, dopo l'interessamento palesato a gennaio, potrebbe tornare alla carica. Sebbene qualche giorno fa il capo osservatori dei cottagers, Barry Simmonds, abbia smentito queste voci, il club bianconero potrebbe davvero essere la prossima destinazione di Lopez visto che, come sembra, la società inglese perderà Clint Dempsey, appetito da numerosi club di tutta Europa.

La seconda pista, più fredda, sembra essere quella relativa al Torino: il club granata, fresco di ritorno in serie A, potrebbe puntare sull'attaccante argentino per allestire una squadra competitiva per la massima serie. Attualmente l'ipotesi, rimbalzata in mattinata, sembra piuttosto sterile, anche perchè il club di Cairo annovera fra le sue fila un giocatore con caretteristiche simili a quelle di Lopez, ossia Rolando Bianchi.

In ogni caso, le cifre per l'affare sono ben note: 8,5 milioni al Catania e un ingaggio annuo di 1,3 milioni di euro al giocatore.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, nuova ordinanza: la Sicilia diventa zona gialla

  • Maltempo, danni ad abitazioni nella zona sud di Catania

  • Coronavirus, morto un giovane di 29 anni: era il figlio di un cancelliere del Tribunale

  • Coronavirus, nuova ordinanza di Musumeci: ecco cosa cambia in Sicilia

  • Coronavirus, bimba di 5 anni ricoverata in rianimazione a Catania

  • Tromba d'aria su Catania: danni ad abitazioni, alberi caduti e contatori saltati

Torna su
CataniaToday è in caricamento