Martedì, 18 Maggio 2021
Sport

Il Catania si sveglia troppo tardi: è pareggio contro il Melfi

I rossazzurri si aggrappano ancora una volta ai giovani presenti in rosa. Di Grazia contro il Messina, Barisic oggi contro il Melfi: sono loro a fare la differenza in questo momento

Un Catania brutto per 80 minuti, ma capace di reagire nei minuti finali, grazie anche alle sostituzioni operate da Rigoli. Mazzarani e Barisic riescono ad essere nettamente più incisivi dei rispettivi compagni entrati in campo dall'inizio. I rossazzurri si aggrappano ancora una volta ai giovani presenti in rosa. Di Grazia contro il Messina, Barisic oggi contro il Melfi: sono loro a fare la differenza in questo momento.

PRIMO TEMPO PRIVO DI EMOZIONI. Il Melfi prova a proporsi soprattutto sull'out di destra, da dove nascono i primi pericoli dalle parti di Pisseri. L'estremo difensore etneo è bravo a uscire dopo un cross velenoso diretto verso l'arietta piccola. Un intervento, quello dell'estremo difensore rossazzurro,che tiene il match saldo sullo 0-0.

Non è da meno l'estremo difensore del Melfi che al minuto 33' salva la propria porta respingendo con i pugni un colpo di testa pericolosissimo di Drausio, bravo a staccare sugli sviluppi di un corner battuto da Di Grazia. Sono gli estremi difensori i protagonisti di un primo tempo sostanzialmente amaro di emozioni.

SUSSULTO FINALE. Pronti via e arriva l'episodio che spezza l'equilibrio. E' il Catania stesso a regalarlo, dopo una dormita generale della difesa che permette alla sfera indirizzata da Libutti di raggiungere Defendi, bravo ad approfittare dello sbandamento generale nella retroguardia etnea e a freddare un incolpevole Pisseri.

La reazione tarda ad arrivare ed è confusa da parte degli uomini di Rigoli. Il tecnico rossazzurro prova a cambiare qualcosa, inserendo prima Paolucci per Di Cecco e dopo Barisic per Calil. L'ultima mossa è quella di gettare nella mischia Mazzarani, nuovo acquisto, arrivato in settimana a Torre del Grifo. Difesa a tre dietro, con l'uscita di Djordjevic e Catania che prova a giocarsi gli ultimi 10 minuti con una soluzione tattica diversa.

I cambi riescono a dare i frutti sperati, con l'asse Mazzarani-Russotto sulla destra che riesce a incidere. Da un cross del numero 10 è Barisic, anche lui subentrato dalla panchina, a pareggiare i conti, evitando la disfatta per gli etnei.

TABELLINO MELFI-CATANIA 1-1 (55' Defendi, 83' Barisic)

Melfi (4-3-1-2) Gragnaniello, Libutti, Laezza, Grea, Bruno; Obeng, Cittadino, Esposito, Pompilio, Defendi, De Vena

Catania (4-3-3): Pisseri, Nava, Drausio, Bergamelli, Djordjevic, Biagianti, Bucolo, Di Cecco (62' Paolucci), Russotto, Calil (68' Barisic), Di Grazia

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Il Catania si sveglia troppo tardi: è pareggio contro il Melfi

CataniaToday è in caricamento