Il Catania si sveglia troppo tardi: è pareggio contro il Melfi

I rossazzurri si aggrappano ancora una volta ai giovani presenti in rosa. Di Grazia contro il Messina, Barisic oggi contro il Melfi: sono loro a fare la differenza in questo momento

Un Catania brutto per 80 minuti, ma capace di reagire nei minuti finali, grazie anche alle sostituzioni operate da Rigoli. Mazzarani e Barisic riescono ad essere nettamente più incisivi dei rispettivi compagni entrati in campo dall'inizio. I rossazzurri si aggrappano ancora una volta ai giovani presenti in rosa. Di Grazia contro il Messina, Barisic oggi contro il Melfi: sono loro a fare la differenza in questo momento.

PRIMO TEMPO PRIVO DI EMOZIONI. Il Melfi prova a proporsi soprattutto sull'out di destra, da dove nascono i primi pericoli dalle parti di Pisseri. L'estremo difensore etneo è bravo a uscire dopo un cross velenoso diretto verso l'arietta piccola. Un intervento, quello dell'estremo difensore rossazzurro,che tiene il match saldo sullo 0-0.

Non è da meno l'estremo difensore del Melfi che al minuto 33' salva la propria porta respingendo con i pugni un colpo di testa pericolosissimo di Drausio, bravo a staccare sugli sviluppi di un corner battuto da Di Grazia. Sono gli estremi difensori i protagonisti di un primo tempo sostanzialmente amaro di emozioni.

SUSSULTO FINALE. Pronti via e arriva l'episodio che spezza l'equilibrio. E' il Catania stesso a regalarlo, dopo una dormita generale della difesa che permette alla sfera indirizzata da Libutti di raggiungere Defendi, bravo ad approfittare dello sbandamento generale nella retroguardia etnea e a freddare un incolpevole Pisseri.

La reazione tarda ad arrivare ed è confusa da parte degli uomini di Rigoli. Il tecnico rossazzurro prova a cambiare qualcosa, inserendo prima Paolucci per Di Cecco e dopo Barisic per Calil. L'ultima mossa è quella di gettare nella mischia Mazzarani, nuovo acquisto, arrivato in settimana a Torre del Grifo. Difesa a tre dietro, con l'uscita di Djordjevic e Catania che prova a giocarsi gli ultimi 10 minuti con una soluzione tattica diversa.

I cambi riescono a dare i frutti sperati, con l'asse Mazzarani-Russotto sulla destra che riesce a incidere. Da un cross del numero 10 è Barisic, anche lui subentrato dalla panchina, a pareggiare i conti, evitando la disfatta per gli etnei.

TABELLINO MELFI-CATANIA 1-1 (55' Defendi, 83' Barisic)

Melfi (4-3-1-2) Gragnaniello, Libutti, Laezza, Grea, Bruno; Obeng, Cittadino, Esposito, Pompilio, Defendi, De Vena

Catania (4-3-3): Pisseri, Nava, Drausio, Bergamelli, Djordjevic, Biagianti, Bucolo, Di Cecco (62' Paolucci), Russotto, Calil (68' Barisic), Di Grazia

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, Musumeci: "In Sicilia 4 zone rosse, dobbiamo evitarne altre"

  • Incidente sulla Palermo-Catania, illeso il cantante neomelodico De Martino: morto un 60enne

  • Incidente stradale sulla Palermo-Catania, scontro tra un furgone e una Porsche: un morto e due feriti

  • Coronavirus, impennata dei contagi in Sicilia (+578) e 10 morti: a Catania 154 nuovi casi

  • Voleva dimagrire, muore dopo una settimana di prodotti sostitutivi: indagati due medici

  • Arrestato anche il secondo rapinatore della gioielleria di via Umberto

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
CataniaToday è in caricamento