Pari rocambolesco tra Catania e Melfi, rossazzurri recuperati due volte

Il Catania cambia pelle in corsa e Plasmati rileva Musacci passando al 4-2-3-1 con trazione anteriore. Quando il Catania è chiamato a gestire il risultato, ecco allora che arrivano i primi problemi. L'ingresso in campo di Lulli, che rileva Russotto, non riesce a dare quel qualcosa in più in mezzo al campo. Finisce 3-3

Potevano essere tre punti, così come poteva essere sconfitta. La gara tra Melfi e Catania ha ribaltato qualsiasi schema e pronostico. Tanti gli errori tecnici, su tutti quello di Bastianoni in occasione dell'1-1, tante anche le prodezze, come quelle sfornate da Russotto.

VANTAGGIO VANIFICATO. I rossazzurri provano a indirizzare subito la gara, siglando la rete del vantaggio con Agazzi. Ma dopo l'errore di Bastianoni, che si lascia piegare i guantoni sugli sviluppi di un tiro innocuo di Longo, la gara prende una piega inaspettata ed è addirittura il Melfi ad andare in vantaggio. Ci pensa poi il solito Russotto a riaccendere le speranze di vittoria per gli etnei.

PRIMA PLASMATI, POI LULLI. Il Catania cambia pelle in corsa e Plasmati rileva Musacci passando al 4-2-3-1 con trazione anteriore. La voglia di portare a casa i tre punti porta in gol Russotto, in giornata di grazia. Quando il Catania è chiamato a gestire il risultato, ecco allora che arrivano i primi problemi. L'ingresso in campo di Lulli, che rileva Russotto, non riesce a dare quel qualcosa in più in mezzo al campo e i rossazzurri pagano la giornata di grazia di Canotto, bravo a tenere sulle spine Nunzella per tutti i 90 minuti. Nel tiro dell'esterno offensivo dei padroni di casa, che porta al 3-3, da rivedere il piazzamento di Bastianoni.

Alla fine il pari è il risultato più giusto, ma visto il doppio vantaggio del Catania, poi vanificato dal ritorno degli avversari, questo punto conquistato lascia l'amaro in bocca

TABELLINO MELFI-CATANIA 3-3 (Agazzi 17'-Longo 28'-27'Herrera-Russotto 30'-73'-Canotto 78')

Melfi (4-2-3-1) Santurro; Cason, Demontis, Colella, Amelio; Finazzi (dal 61′ Maimone), Giacomarro; Canotto, Herrera, Masini (dal 58′ Lescano); Longo (dal 71′ Tortolano)

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Catania (4-3-3) Bastianoni; Garufo, Bergamelli, Pelagatti, Nunzella; Agazzi, Musacci (Plasmati 71'), Russo (dal 51′ Scarsella); Russotto (dal 77′ Lulli), Calil, Falcone.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, Musumeci: "In Sicilia 4 zone rosse, dobbiamo evitarne altre"

  • Incidente sulla Palermo-Catania, illeso il cantante neomelodico De Martino: morto un 60enne

  • Incidente stradale sulla Palermo-Catania, scontro tra un furgone e una Porsche: un morto e due feriti

  • Coronavirus, impennata dei contagi in Sicilia (+578) e 10 morti: a Catania 154 nuovi casi

  • Voleva dimagrire, muore dopo una settimana di prodotti sostitutivi: indagati due medici

  • Arrestato anche il secondo rapinatore della gioielleria di via Umberto

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
CataniaToday è in caricamento