menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
foto Mimmo Lazzarino

foto Mimmo Lazzarino

Messaggerie volley in serie A: "Senza il Pala Catania giocheremo altrove"

Stringono i tempi e il club etneo ha inviato un sollecito al sindaco Bianco per usufruire dell'impianto di corso Indipendenza nel prossimo campionato. "L'amministrazione ha garantito che in settimana si riunirà" spiega Luigi Pulvirenti

Messaggerie Volley cerca “casa” dopo la storica promozione in serie A conquistata dopo una cavalcata trionfale. Resta viva e concreta la possibilità di disputare le gare interne nella massima serie al Pala Catania di corso Indipendenza. Possibilità già auspicata dal sindaco di Catania, Enzo Bianco, all’indomani della promozione conquistata sul campo dai ragazzi di coach Rigano. 

I tempi però stringono ed entro il 3 luglio il club etneo dovrà adempiere all’iscrizione della squadra, comunicando ufficialmente alla Lega un impianto di gioco con tutte le caratteristiche utili per poter disputare la serie A2. La stessa società ha inoltrato nei giorni scorsi una lettera all’amministrazione catanese: “Mancando una risposta, entro e non oltre l’ultima decade del mese (non oltre il 25 giugno), saremmo costretti a malincuore a dover indicare un’altra sede di gioco, pena la mancata iscrizione della squadra al campionato, al di fuori del Comune di Catania, scegliendo tra quelle che ci sono già state proposte”.

Nella giornata odierna club e amministrazione hanno avuto un ulteriore contatto. Come spiegato da Luigi Pulvirenti, vicepresidente della Messaggerie Bacco Volley, raggiunto telefonicamente dalla redazione di CataniaToday,  “L’amministrazione, nella persona dell’assessore allo sport, Valentina Scialfa, ha garantito che una riunione verrà svolta entra questa settimana, nel corso della quale si cercherà di trovare una soluzione definitiva”.

"La soluzione – spiega Pulvirenti - deve tenere conto della natura pubblica dell’impianto del Pala Catania. Noi abbiamo infatti esplicitamente dichiarato di essere disposti alla gestione economica dell’impianto". Aprire all’utilizzo del Pala Catania da parte della Messaggerie Volley, vorrebbe dire garantirne il pieno utilizzo da parte del club etneo. A partire dall’installazione dell’impianto di gioco omologato, il cosiddetto Gerflor o Mondoflex, da impiantare sul parquet e che una volta aggiunto non può essere rimosso per l’intera stagione. 

La soluzione prospettata dalla società di volley catanese, come precisato nella lettera inviata al sindaco di Catania, ha l'obiettivo di adempiere in tempi brevi all'iscrizione al campionato, senza precludere la possibilità di disputare la gare casalinghe nella città di Catania: “Chiediamo all'amministrazione comunale di definire in tempi brevi l’assegnazione  temporanea dell’utilizzo della struttura in esclusiva alla scrivente Messaggerie Volley, per la corrente stagione. Nelle more di tale preliminare fase, la società di servizi energetici, Artec Esco, main sponsor della Messaggerie, provvederà a redigere e trasmettere una proposta di partenariato pubblico- privato, ai sensi del Codice degli Appalti in oggetto,  rinviando alla fase pubblicistica di cui in oggetto le procedure amministrative per l’assegnazione in concessione dell’impianto, a totale carico della scrivente società”
 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Utenze

Rettifica della bolletta luce e gas: come richiederla

social

Forno a microonde: quali cibi non cucinare al suo interno

Alimentazione

Aglio: tipologie, proprietà e benefici

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

CataniaToday è in caricamento