Messina e Catania si annullano a vicenda, pari con poche emozioni

Partita intensa dal punto di vista fisico, ma con poche giocate degne di nota. Si gioca tanto a centrocampo, poco in zona d'attacco. I rossazzurri si avvicinano con Calderini dalle parti di Berardi e difendono con tenacia la porta difesa da Bastianoni. Finisce 0-0

Partita intensa dal punto di vista fisico, ma con poche giocate degne di nota. Si gioca tanto a centrocampo, poco in zona d'attacco. I rossazzurri si avvicinano con Calderini dalle parti di Berardi e difendono con tenacia la porta difesa da Bastianoni. Finisce 0-0.

LE PAGELLE

RUSSOTTO INFORTUNATO. Cambiano subito le carte in tavola in casa rossazzurra. Russotto rimedia una lussazone alla spalla sinistra e Pancaro getta nella mischia Plasmati. Calil si colloca da esterno d'attacco, una posizione che il numero 9 non ha nelle corde. Il più pericoloso, con le sue ripartenze, si rivela allora Calderini, che prima impegna l'estremo difensore Berardi, ma dopo sciupa una palla gol clamorosa. Pecca di precisione anche Plasmati che spara alto la sfera da buona posizione. I pericoli dalle parte di Bastoanoni arrivano grazie all'intraprendenza di Cocuzza, ma il numero 9 non impensierise più di tanto gli etnei, che vanno in difficoltà soltanto al minuto 15 dopo un intervento non impeccabile di Bastianoni, bravo invece nelle uscite alte nel corso di tutto il match. Particolare quest'ultimo che sicuramente continua a convincere Pancaro, che lo preferisce a Liverani.

PARTITA FISICA. Pancaro toglie dalla scena Musacci, lanciato dal primo minuto con Agazzi e opta per un centrocampo "maschio", con l'inserimento di Russo. Il Messina, infatti, prova sin dalle prime battute a indirizzare la partita verso lo scontro fisico e agonistico. La tecnica viene meno. Gli unici affondi sono merito del vivace Calderini: un suo tiro sibila il palo al minuto 70'. Il resto della gara parla di tanto equilibrio e pochi affondi da parte delle due squadre. La classifica del Catania, in virtù della penalizzazione, risulta deficitaria, ma un pari in trasferta in un derby molto sentito e senza tifosi rossazzurri, è sicuramente un risultato da non buttare. E' rimandato il ritorno alla vittoria in trasferta.

TABELLINO MESSINA-CATANIA 0-0

Messina (4-3-3) Berardi; Palumbo, Parisi, Martinelli, De Vito; Giorgione, Fornito, Baccolo (dal 60' Zanini); Padulano (dal 69' Salvemini), Cocuzza, Barraco (dal 90' Russo).

Catania (4-3-3): Bastianoni, Parisi, Pelagatti, Bergamelli, Nunzella, Musacci (53' Russo), Agazzi, Scarsella, Russotto (Plasmati 8'- Rossetti 81'), Calil, Calderini

Ammoniti: Calil, Pelagatti, Parisi

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Mafia: maxi confisca da 31 milioni a Guglielmino, il "re" dei supermercati

  • Coronavirus, morto l'avvocato Ferlito: per lui era stato lanciato un appello ai donatori di plasma

  • Operazione antimafia, 12 “piazze di spaccio” di San Giovanni Galermo nel mirino dei carabinieri

  • Covid, Musumeci: "Negozi chiusi la domenica, non ci possiamo permettere assembramenti"

  • Blitz dei carabinieri grazie a collaboratore di giustizia: era il nuovo reggente del clan Nizza

  • Disposizioni anticovid, i carabinieri controllano gli spostamenti tra comuni

Torna su
CataniaToday è in caricamento