Messina-Catania senza tifosi rossazzurri, Stracuzzi: "Esprimo il mio dispiacere"

Messina-Catania si disputerà senza tifosi rossazzuri al seguito. La sfida di domenica 15 novembre alle ore 14.30 è stata infatti dichiarata a rischio dall'Osservatorio nazionale sulle manifestazioni sportive. Il presidente dell'ACR Messina, Natale Stracuzzi, ha espresso con un comunicato ufficiale il proprio dispiacere

Messina-Catania si disputerà senza tifosi rossazzuri al seguito. La sfida di domenica 15 novembre alle ore 14.30 è stata infatti dichiarata a rischio dall'Osservatorio nazionale sulle manifestazioni sportive. Il presidente dell'ACR Messina, Natale Stracuzzi, ha espresso il proprio dispiacere per la decisione presa. Il direttore generale del Messina, Lello Manfredi, aveva già anticipato l'ufficialità della decisione. Queste le parole del presidente del Messina:

"Anche a nome della proprietà e della dirigenza dell'ACR Messina esprimo il dispiacere per la mancata partecipazione dei tifosi rossazzurri al derby Messina-Catania in programma domenica 15 novembre 2015 alle 14:30 allo Stadio "San Filippo". Sarebbe stato stupendo vedere due tifoserie antagoniste in uno scenario di festa, gioia e serenità con la piena condivisione dei valori che sempre hanno contraddistinto i veri tifosi non violenti che alla fine accettano il verdetto del campo nel pieno fair play. Resta l'auspicio che già dai prossimi incontri i tifosi catanesi possano avere la possibilità di seguire la propria squadra del cuore".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, Sicilia in zona rossa: i divieti e cosa si può fare

  • Covid, ordinanza di Musumeci: in Sicilia "zona rossa" con maggiori restrizioni

  • Coronavirus, 1587 nuovi casi in Sicilia: a Catania +469

  • Raid punitivo per un commento su "Tik Tok": denunciate quattro donne

  • Coronavirus, Musumeci: "Allarme contagi da Palermo, Catania e Messina"

  • Coronavirus, Musumeci: "Se dati non miglioreranno, altri 15 giorni di zona rossa e scuole chiuse"

Torna su
CataniaToday è in caricamento