menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Milan-Catania, le pagelle: Frison croce e delizia, bravo Rolin

Reattivo il portiere rossazzurro. Sbaglia in occasione del secondo gol. Il centrale rossazzurro fa a sportellate con tutti: non demerita. Izco si sacrifica nella posizione di terzino destro

Ecco le pagelle di Milan-Catania. Risultato finale 4-2 per i rossoneri, dopo le reti di Flamini Pazzini (doppietta) e Balotelli. Per il Catania a segno Legrottaglie e Bergessio.

Arbitro Massa. 4,5. Stesso metro di giudizio? Adesso questa frase rischia di diventare un abuso. Quando Gomez viene atterrato da Boateng prima del terzo gol c'è solo un nome per definire l'intervento: fallo. Non esiste interpretazione o altro. Poco lucido.

Milan (4-3-3): Amelia 6 ; Abate 6, Bonera 5,5, Mexes 6, De Sciglio 6; Flamini, 6,5 Montolivo 7,5, Nocerino 6 (22' st Pazzini 8); Boateng 6 (43' st Niang), Balotelli 6, El Shaarawy 6 (36' st Muntari).

Catania (4-2-3-1): Frison 6; Izco 6,5 , Legrottaglie 6,5 , Rolin 6, Marchese 5,5; Lodi 5,5 (43' st Capuano), Almiron 5 (36' st Biagianti); Barrientos 6, Castro 5, Gomez 5,5; Bergessio 7.

MIGLIORI TODAY. Rolin 6. Quando può riesce ad arginare gli attacchi rossoneri. Bravo nell'uno contro uno in più di un'occasione, soprattutto nel fronteggiare El Shaarawy. Fa a sportellate con Balotelli. Muro.

Izco 6,5. Apparte l'episodio a fine gara, ottima la prova del capitano rossazzurro.Ha gamba quando riparte sulla destra e non demorde sugli attacchi del Milan. Guerriero.

Frison 6. Partita da 8 in pagella, se non fosse per l'errore fatale. Forse il più importante. Nel limbo tra i migliori e i peggiori. Vista la mole consistente di parate, forse è possibile graziarlo e perdonarlo.

Bergessio 7. Un falco nei pressi dell'area. Rapace e cinico a sfruttare l'assist al bacio di Barrientos. Prova da incorniciare per l'attaccante rossazzurro

PEGGIORI TODAY. Almiron 5. Avulso dalle manovre di gioco. Maran decide di cambiarlo, forse troppo tardi. Incide poco nella manovra offensiva, mentre nel primo tempo fatica ad arginare l'onda d'urto milanista. Spaesato.

Castro 5. Nel secondo tempo si sacrifica nel ruolo di esterno. Sbaglia però in fase di appoggio e inizio azione. Poco incisivo in fase offensiva, si limita a presidiare la sua zona di competenza. Timido.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
social

Forno a microonde: quali cibi non cucinare al suo interno

Utenze

Rettifica della bolletta luce e gas: come richiederla

Alimentazione

Aglio: tipologie, proprietà e benefici

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

CataniaToday è in caricamento