Sport

Paganese-Catania, le pagelle: Di Grazia e Lodi uomini chiave

Il 4-3-3 di Lucarelli convince sul piano del gioco e delle occasioni da rete create: protagonisti il numero 23 e il numero 10. Ripa entra e lascia finalmente il segno, lasciando alle spalle i fantasmi di inizio stagione

Ecco le pagelle di Paganese-Catania. Rossazzurri a valanga: un 2-5 che porta la firma di Di Grazia, Lodi (doppietta), Ripa e Aya. Di Regolanti e Scarpa le reti dei padroni di casa.

TABELLINO E CRONACA

Paganese: Galli, Pavan, Piana, Meroni, Della Corte, Tascone, Carcione, Scarpa, Talamo, Regolanti, Cesaretti

Catania (4-3-3): Pisseri 6,5, Semenzato 6, Aya 6,5, Bogdan 7, Djordjevic 6 (Marchese 6,5 59'), Caccetta 6, Lodi 7,5, Biagianti 6 (Mazzarani 6 59'), Di Grazia 7, Curiale 5,5 (Ripa 7 59'), Russotto 6

MiglioriToday. Di Grazia. Il suo tasso tecnico è superiore alla media e anche oggi lo dimostra sfornando dal cilindro un destro a giro pennellato che rimette la gara sui giusti binari dopo l'iniziale svantaggio. Nel 4-3-3 si candida ad essere un titolare inamovibile di questa squadra.

Lodi. Torna in regia il numero 10 e le trame offensive degli etnei acquistano estro ed imprevedibilità. Disegna con il sinistro una delle sue solite parabole nella ripresa, mettendo in ghiaccio il risultato su palla inattiva. Nel finale dal dischetto sigla addirittura la doppietta. Faro della squadra. 

Bogdan. Un muro. Una sicurezza. Una certezza. Continua a stupire l'arcigno difensore degli etnei, bravo nello scegliere i tempi di intervento e preciso e puntuale nelle chiusure. 

Ripa. Il bomber lascia finalmente il segno. Ci mette pochissimo, meno di 5 minuti dal suo ingresso in campo, per far capire di che pasta è fatto. Il finalizzatore ideale per concretizzare la mole di gioco creata oggi dalla squadra. Ritrovato.

Pisseri. Il Catania crea più pericoli, ma inevitabilmente finisce per scoprirsi. E allora ci vuole un super Pisseri in alcuni frangenti del match, come al minuto 80 quando smanaccia un tiro da distanza ravvicinata di Scarpa. Sfortunato in occasione del calcio di rigore siglato dallo stesso Scarpa: per un soffio infatti il numero 12 degli etnei non riesce a neutralizzare il penalty.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Paganese-Catania, le pagelle: Di Grazia e Lodi uomini chiave

CataniaToday è in caricamento