Palermo-Catania, vigilia travagliata: Raffaele mantiene alta la concentrazione

Tra i convocati per la sfida del Renzo Barbera, fischio d'inizio alle ore 21:00, non figurano Sarao e Piccolo, così come Albertini, distorsione alla caviglia per lui, Vicente per un problema al ginocchio e Pellegrini. Recupero in extremis invece per Tonucci e Zanchi. 

Il Catania rinvia la partenza per Palermo dopo la notizia di un componente dello staff tecnico, positivo al Covid-19 e asintomatico, posto immediatamente in isolamento secondo le direttive ministeriali e federali. Partenza avvenuta nella mattinata del 9 novembre, giorno stesso della gara. Raffaele ha parlato alla vigilia del match dopo la notizia appresa:

"Avremmo voluto soffermarci sui temi calcistici di maggior rilievo ma la notizia della positività di un componente dello staff tecnico, al quale vanno gli auguri di pronta guarigione da parte di tutti, è giunta proprio a ridosso della partenza. Siamo stati costretti a rivoluzionare tutti i piani della vigilia, rendendola a dir poco complessa, ma siamo professionisti e quindi dobbiamo dare prova di essere capaci di andare oltre i disagi e le incertezze tipiche di una situazione del genere, che riguarda ormai lo sport nella sua totalità. Zero alibi e massima determinazione: servirà il miglior Catania per ottenere un risultato importante contro il Palermo, una squadra fatta da ottimi giocatori e costruita per stare in alto in classifica. A Catanzaro, pareggiando in 9 contro 11, i rosanero hanno dimostrato di essere sul pezzo. Siamo consapevoli di dover dare il massimo, servono cuore e testa per una prestazione che renda felici i nostri tifosi. Concentrazione e consapevolezza devono essere le nostre parole d’ordine”.

Tra i convocati non figurano Sarao e Piccolo, così come Albertini, distorsione alla caviglia per lui, Vicente per un problema al ginocchio e Pellegrini. Recupero in extremis invece per Tonucci e Zanchi. 

Qui Palermo. La squadra di Boscaglia dovrà fare a meno di Crivello e Broh, entrambi costretti a scontare un turno di squalifica per via del rosso rimediato a Catanzaro. Al posto del terzino palermitano spetterà al giovane Corrado presidiare la corsia esterna. Conferma per Almici, così come per Marconi, che farà coppia centrale con Accardi davanti a Pelagotti. Palazzi e Odjer a centrocampo con Kanoute, Valente e Rauti sulla trequarti. Saraniti in attacco.

Qui Catania. Raffaele potrebbe optare per un assetto preudente e infoltire ancora una volta il centrocampo. L'obiettivo è dare maggiori garanzie rispetto a quanto visto a Bari. Calapai andrà a destra al posto di Albertini. Pinto sulla corsia opposta. Tonucci stringe i denti e sarà della partita. In attacco possibile chance dal primo minuto per Pecorino. Disponibile anche Reginaldo, in ballottaggio con il giovane centravanti catanese. 

Le probabili formazioni 
PALERMO (4-2-3-1): Pelagotti; Almici, Accardi, Marconi, Corrado; Palazzi, Odjer; Kanoute, Rauti, Valente; Lucca.

CATANIA (3-5-2): Martinez; Tonucci, Claiton, Silvestri; Calapai, Rosaia, Maldonado, Biondi, Pinto, Pecorino (Reginaldo), Emmausso.
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, nuova ordinanza: la Sicilia diventa zona gialla

  • Operazione antimafia, 12 “piazze di spaccio” di San Giovanni Galermo nel mirino dei carabinieri

  • Maltempo, danni ad abitazioni nella zona sud di Catania

  • Coronavirus, morto un giovane di 29 anni: era il figlio di un cancelliere del Tribunale

  • Coronavirus, bimba di 5 anni ricoverata in rianimazione a Catania

  • Blitz dei carabinieri grazie a collaboratore di giustizia: era il nuovo reggente del clan Nizza

Torna su
CataniaToday è in caricamento