Palermo-Catania finisce in pareggio: un tempo per parte al "Renzo Barbera"

La squadra di Boscaglia accelera nei primi 30 minuti, ma poi finisce la benzina senza cambi. La squadra di Raffaele, dopo un primo tempo abulico, cambia l'inerzia del match con i cambi. Finisce 1-1

foto palermotoday

Palermo-Catania finisce 1-1. Un derby atipico visto l'avvicinamento alla gara per le due squadre. Palermo ridotto all'osso visti i ben 7 positivi al Covid che si sono aggiunti ai 5 già noti. Panchina assente per la squadra di Boscaglia che impatta bene nella fase iniziale, per poi calare alla distanza. Raffaele nel secondo tempo cambia tanto e cambia l'inerzia del match, sfruttando anche il calo inevitabile degli avversari.

Primo tempo choc per i rossazzurri con Kanoute che trova la via del gol nelle battute iniziali. I rosanero provano a raddoppiare, ma la traversa prima e la poca precisione poi, graziano un Catania sulle gambe e in difficoltà.

Il 4-2-3-1 dei rosanero si tramuta in 4-5-1 decisamente più difensivo nel secondo tempo, cambia anche l'assetto del Catania che nella ripresa con Piovanello e Biondi inserisce due ale pure, oltre alla presenza in campo di Emmausso, Reginaldo e Pecorino contemporaneamente. Artiglieria pesante che alla lunga porta alla rete del pareggio di Pecorino.

Il Palermo finisce senza benzina, ma resiste e porta a casa un punto. Al Barbera finisce 1-1. Bicchiere mezzo pieno o mezzo vuoto per il Catania, questo resta da capire.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Mafia: maxi confisca da 31 milioni a Guglielmino, il "re" dei supermercati

  • Coronavirus, morto l'avvocato Ferlito: per lui era stato lanciato un appello ai donatori di plasma

  • Operazione antimafia, 12 “piazze di spaccio” di San Giovanni Galermo nel mirino dei carabinieri

  • Covid, Musumeci: "Negozi chiusi la domenica, non ci possiamo permettere assembramenti"

  • Blitz dei carabinieri grazie a collaboratore di giustizia: era il nuovo reggente del clan Nizza

  • Disposizioni anticovid, i carabinieri controllano gli spostamenti tra comuni

Torna su
CataniaToday è in caricamento