Palermo-Catania, le pagelle: Pecorino decisivo, Claiton soffre

Il centrale brasiliano in balia dei movimenti di Saraniti nel corso del match. Il numero 10 del Catania prova a fare da raccordo tra i reparti e creare situazioni pericolose, poco supportato però dai compagni. Rosaia stavolta non impatta bene. Pecorino decisivo

Ecco le pagelle di Palermo-Catania. Il derby siciliano finisce 1-1. Kanoute in gol nel primo tempo, ritorno del Catania nella ripresa e squadra di Raffaele che acciuffa il pari grazie a Pecorino.

Palermo 4-2-3-1: Pelagotti, Almici, Marconi, Palazzi, Corrado, Odjer, Martin, Kanoute, Rauti, Valente, Saraniti

Catania 3-5-2: Martinez 6,5, Tonucci 6, Claiton 5 (Piovanello 6 69′), Silvestri 6, Calapai 6, Rosaia 5,5 (Emmausso 6 69′), Maldonado 5,5, Dall’Oglio 5 (Izco 6 59′), Pinto 5 (Biondi 6 59′), Reginaldo 6, Pecorino 7

MiglioriToday. Pecorino. Ha la migliore occasione della partita prima. Un colpo di testa che fa la barba al palo. Un bagliore di luce nella serata buia del Catania al "Renzo Barbera". Poi trova persino il gol con un guizzo da vero centravanti. Decisivo. Cresce nel secondo tempo insieme a tutta la squadra.

Reginaldo. Nel primo tempo prova ad accendere la luce. Non ha ancora i 90 minuti nelle gambe.

PeggioriToday. Claiton vede le streghe con Saraniti. Soffre i movimenti del numero 9 che però è poco preciso sotto porta.

Pinto. Forse non è al meglio della condizione fisica, ma il vero Pinto è lontano anni luce. Anche oggi soffre nei duelli individuali. Rimandato.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Mafia: maxi confisca da 31 milioni a Guglielmino, il "re" dei supermercati

  • Coronavirus, morto l'avvocato Ferlito: per lui era stato lanciato un appello ai donatori di plasma

  • Operazione antimafia, 12 “piazze di spaccio” di San Giovanni Galermo nel mirino dei carabinieri

  • Covid, Musumeci: "Negozi chiusi la domenica, non ci possiamo permettere assembramenti"

  • Blitz dei carabinieri grazie a collaboratore di giustizia: era il nuovo reggente del clan Nizza

  • Disposizioni anticovid, i carabinieri controllano gli spostamenti tra comuni

Torna su
CataniaToday è in caricamento