rotate-mobile
Giovedì, 8 Dicembre 2022
Nuoto Catania

Serie A1 Pallanuoto maschile, presentata la Nuoto Catania

A presentare ai presenti gli atleti e lo staff tecnico il presidente Mario Torrisi, che si è soffermato a ringraziare tutti i componenti della grande famiglia della Nuoto Catania

In attesa del primo match casalingo alla piscina Scuderi, in programma sabato alle 16.00 contro la Roma e dopo la sconfitta per 16-3 della prima giornata contro i colossi della Pro Recco, la Nuoto Catania ieri pomeriggio al Four Point by Sheraton Catania ha presentato la rosa e lo staff stagione 2022/23. Oltre al presidente Mario Torrisi e al vice presidente Igo La Mantia è intervenuto il presidente FIN Sicilia Sergio Parisi. Tra i presenti anche il direttore del Catania SSD Luca Carra e l’addetto stampa del club rossazzurro, Angelo Scaltriti.

Il primo a prendere la parola è stato Sergio Parisi che ha definito la Nuoto Catania un modello da seguire, visto non solo il prestigio della serie A1, ma il lavoro svolto egregiamente sul settore giovanile. “Nonostante le criticità e i postumi della pandemia - ha detto - la pallanuoto siciliana presenta cinque squadre in A1, due femminili e tre maschili, questo è un dato fondamentale che dimostra lo stato del nostro movimento”.

Successivamente il vice presidente della Nuoto Catania Igo La Mantia ha dichiarato: “Abbiamo una buona squadra, resa ancor più competitiva grazie ai nuovi innesti, poi noi abbiamo una roccaforte che è la piscina Scuderi, quindi è lì che speriamo di fare i punti necessari per portare avanti un campionato sereno. Tra i nostri progetti e obiettivi: mantenere la squadra in serie A1 e puntare sulla crescita dei nostri giovani”.

A presentare gli atleti e lo staff tecnico ai presenti ci ha pensato il presidente Mario Torrisi che però prima si è soffermato a ringraziare tutti i componenti della grande famiglia della Nuoto Catania dai dirigenti a Giusi Malato e al suo staff, alla psicologa Gabriella Campagna (dalla scorsa stagione svolge un lavoro importante al fianco della prima squadra), a tutti gli sponsor e ai genitori degli atleti che compongono il settore giovanile: “Questo appuntamento rappresenta un ritorno alla normalità, così come lo è tornare a fare sport in piscina e disputare dei campionati con formule regolari. Ringrazio i genitori dei nostri atleti per i sacrifici che indubbiamente fanno. Oggi far praticare uno sport ai propri figli significa fargli un regalo e permettergli di crescere con forza e tenacia. La Nuoto Catania, per i nostri atleti, deve essere una seconda casa, una seconda famiglia”.

Momento particolarmente emozionante quello dedicato alla targa consegnata dal presidente Torrisi all’ex capitano della Nuoto Catania, Nenad Kacar, definito dal presidente un esempio non solo per doti tecniche ma soprattutto per i valori che negli anni ha sempre saputo trasferire ai compagni e agli atleti più giovani.

Dopo aver presentato, uno ad uno gli atleti che compongono la prima squadra, il presidente, rivolgendosi proprio a capitan Giorgio Torrisi e compagni ha dichiarato: “Stravolgiamo insieme i pronostici, alimentiamo il sogno di un grande campionato, ve lo chiedo con tutto il cuore, serve il vostro impegno per raggiungere questo obiettivo. W la Nuoto Catania!”

Infine queste le parole del tecnico Giuseppe Dato sul campionato appena iniziato: “Il campionato è indubbiamente difficile. Il nostro compito è mantenere almeno cinque squadre dietro in modo da evitare i play out e raggiungere la salvezza diretta. La squadra ha mantenuto l’ossatura della scorsa stagione, tra i nuovi registriamo l’arrivo di Camilleri, Grummy e Valerio Nicolosi. Mi aspetto un campionato abbastanza equilibrato nella fascia di nostra competenza. Continuiamo a lavorare sodo, dando sempre importanza al settore giovanile”.

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Serie A1 Pallanuoto maschile, presentata la Nuoto Catania

CataniaToday è in caricamento