menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Parma-Catania 3-3 | Rossoazzurri mai domi: da 1-3 a 3-3

Un Catania da battaglia rimonta una gara che sembrava persa. Sotto per 1-3 all'intervallo, gli uomini di Montella riacciuffano nel finale un bellissimo 3-3. Gol definitivo di Catellani, alla prima marcatura in massima serie

Un Catania mai domo riesce in una sorta di impresa: i rossoazzurri, sotto per 3-1 all'intervallo, riescono a pareggiare per 3-3 dopo un ottimo secondo tempo. Gli uomini di Montella chiudono così benissimo il 2011 agonistico raggiungendo quota 22 punti, alle spalle della coppia formata da Roma e Napoli.

IL MATCH - Alla prima occasione del match, il Parma passa in vantaggio: al 5' minuto Galloppa dalla trequarti premia l'inserimento di Modesto che, lasciato tutto solo nel cuore dell'area di rigore, trafigge Andujar con un preciso colpo di testa. Il Catania prende campo e, come accaduto per il Parma, al primo tentativo i rossoazzurri vanno in gol: siamo al 22' quando, su azione da corner, Modesto pasticcia fornendo un involontario assist ad Almiron il quale, con una zampata di esterno destro, stampa l'1-1. Nemmeno il tempo di rifiatare, però, che i padroni di casa tornano nuovamente in vantaggio: Giovinco ruba palla a metà campo e fa partire una staffetta conclusa al meglio da Biabiany che dal limite con un potentissimo destro sotto l'incrocio scrive il 2-1 del match. La partita, dopo i ritmi folli della prima metà di tempo, si assesta ma in chiusura di parziale il Parma affonda nuovamente il colpo sui rossoazzurri: al 44' Floccari porta palla per trenta metri, chiede l'uno-due a Giovinco e dal lato destro dell'area di rigore lascia partire un preciso diagonale che bacia la faccia interna del palo prima di insaccarsi per il 3-1 gialloblu, punteggio con il quale si chiude il primo tempo.

La ripresa comincia con Gomez al posto di un incerto Sciacca e al 55' Lodi sfiora il gol che riaprirebbe la partita con un sinistro dal limite che si spegne di un soffio al lato della porta difesa da Mirante. Sul ribaltamento di fronte, Giovinco sfiora il super gol: il fantasista gialloblu si fa 40 metri di campo palla al piede e poi dall'interno dell'area di rigore colpisce di sinistro sfiorando il palo alla destra di Andujar. Al 66' ci riprova Lodi da fuori ma la sua conclusione, questa volta nello specchio della porta, è troppo centrale e Mirante blocca senza problemi. Al 73' un'ingenuità di Santacroce riapre il match: il difensore ducale atterra in area di rigore Gomez in una posizione pressochè innocua. Calcio di rigore trasformato da Lodi, al suo quarto gol in campionato, che vale il 3-2. Dopo aver pareggiato sotto 1-3 tre giorni fa, il Parma, questa volta, viene riacciuffato dallo stesso punteggio: all'85', sugli sviluppi di un calcio di punizione, Lodi trova sul secondo palo il neoentrato Catellani che sceglie il momento migliore per siglare il suo primo gol in serie A con potente tiro al volo di destro che si insacca alle spalle di Mirante. Nel finale non succede nulla e il Catania chiude il suo 2011 con un ottimo pari esterno

LA SVOLTA DEL MATCH - Gli innesti dalla panchina decisi dal tecnico rossoazzurro Montella hanno fornito la svolta del match: Gomez, entrato a inizio ripresa, conquista il rigore del 3-2 mentre Catellani, entrato ad una decina di minuti dal termine sigla il 3-3 pochi minuti dopo il suo ingresso.

DICHIARAZIONI POST-GARA - Contento a metà il tecnico rossoazzurro Montella a fine gara: l'ex allenatore della Roma, ai microfoni di Sky, elogia i suoi per la ripresa ma è rammaricato per aver buttato via il primo tempo: "Ci abbiamo creduto nel secondo tempo e siamo riusciti a pareggiare - dice Montella -. E' stata una partita che, nel bene o nel male, abbiamo fatto noi. Ovviamente molto bene la ripresa: abbiamo alzato i ritmi, abbiamo tenuto molto la palla e siamo andati più spesso a concludere. Nel primo tempo abbiamo avuto difficoltà a verticalizzare e a concludere e abbiamo sofferto la loro grande velocità nelle ripartenze". Una battuta Montella la concede anche sull'autore del gol decisivo, Andrea Catellani: "Andrea è un ragazzo che si affaccia ora alla serie A. Doveva sbloccarsi e aveva bisogno di questo gol che aveva sfiorato già in altre partite. Sono contento che sia arrivato oggi".

TABELLINO

PARMA(4-4-1-1) - Mirante, Zaccardo(46'Feltscher), Lucarelli, Santacroce, Gobbi; Biabiany, Jadid(78'Pereyra), Galloppa, Modesto(83'Musacci); Giovinco; Floccari. A disposizione: Pavarini, Valiani, Palladino, Pellè. Allenatore: Franco Colomba

CATANIA(3-5-2) - Andujar; Legrottaglie, Bellusci, Marchese; Izco, Almiron, Lodi, Sciacca(46'Gomez), Capuano(59'Ricchiuti); Barrientos(81'Catellani), Maxi Lopez. A disposizione: Campagnolo, Potenza, Alvarez, Bergessio. Allenatore: Vincenzo Montella

Arbitro: Massa di Imperia

Marcatori: 5'Modesto(P), 22'Almiron(C), 23'Biabiany(P), 44'Floccari(P), 73'rig.Lodi(C), 85'Catellani(C)

Espulsi: Nessuno

Ammoniti: Legrottaglie(C), Lucarelli(P), Izco(C), Catellani(C)

LE PAGELLE

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Benessere

Contrastare il Covid-19: ecco i 5 DPI più efficaci

Giardino

Piante: perchè tenere in casa la Dracaena Fragrans

social

Bonus Tv 2021: come richiederlo ed ottenerlo

Ristrutturare

Ristrutturare low cost: ecco come comportarsi

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Cronaca

    Confcommercio Fipe: "Basta dall'1 febbraio riapriamo"

  • Formazione

    Lavoro: le figure professionali più ricercate dalle aziende

  • Meteo

    Meteo, da una inusuale estate all'inverno in solo 7 giorni

Torna su

Canali

CataniaToday è in caricamento