menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Un grattacapo in più stasera per il tecnico etneo Montella: la stella del Parma Giovinco è fra i convocati

Un grattacapo in più stasera per il tecnico etneo Montella: la stella del Parma Giovinco è fra i convocati

Occhio Catania: fra i convocati del Parma c'è Giovinco

Nel match di stasera contro il Parma, ultimo impegno ufficiale del 2011, il Catania avrà un fattore importante da controllare: Sebastian Giovinco, trascinatore dei ducali, figura nella lista dei convocati

A Parma per piazzare la classica ciliegina sulla torta: è questo l'obiettivo di Montella e dei suoi uomini, impegnati stasera al Tardini nell'ultimo impegno ufficiale del 2011. Contro i ducali, i rossoazzurri cercheranno di completare una prima parte di stagione fin qui da incorniciare: attualmente, infatti, gli 'elefanti' occupano la sesta posizione in graduatoria con 21 punti, in coabitazione con squadre che, sulla carta, hanno ben altro spessore come Napoli, Roma e Genoa.

Di fronte ci sarà un Parma che, nonostante un margine sulla zona retrocessione piuttosto rassicurante(i ducali sono a +6 dal Cesena terz'ultimo), avranno voglia di fare bene in casa dopo i fischi e le contestazioni del pubblico emiliano piovute nel match di tre giorni fa contro il Lecce. E per farlo, la squadra di Colomba avrà una freccia, la più acuminata, al proprio arco: Sebastian Giovinco.

La 'formica atomica', assente contro il Lecce, è stato infatti inserito nella lista dei convocati di Colomba fornendo così a Montella un grosso grattacapo da risolvere. Senza ombra di dubbio, il piccolo giocatore scuola Juventus rappresenta il trascinatore dei gialloblu, attaccati spesso e volentieri alle sue magie per risolvere le gare: Giovinco, infatti, pur non essendo un bomber d'area di rigore, ha siglato fin qui sette delle diciotto reti complessive del club di Tommaso Ghirardi in campionato. Se si pensa che dietro di lui nessun altro compagno è riuscito a siglare almeno due gol, è facile capire come il numero dieci gialloblu sia fondamentale nell'economia della sua squadra.

Discorso diametralmente opposto per il Catania di Montella: l'ex tecnico della Roma è riuscito a metter su un impianto di gioco che funziona a prescindere dagli uomini, come dimostra la distribuzione delle 17 reti siglate fin qui nel torneo. Nessun bomber principe, bensì una premiata ditta del gol capitanata da Bergessio, Maxi Lopez e Lodi a quota tre reti ciascuno con Almiron e Legrottaglie che seguono ad una marcatura in meno.

Due squadre, insomma, che fin qui hanno espresso concetti agli antipodi. Stasera si ritrovano di fronte: il Parma contro il collettivo, il Catania di Montella contro lo spauracchio Giovinco. Gli 'elefanti' hanno in mano la ciliegina: la torta devono solo trovarla stasera al Tardini...

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Benessere

I 5 DPI più efficaci per contrastare il Covid-19

Attualità

McDonald’s, l’iniziativa "Sempre aperti a donare" arriva a Catania

Utenze

Rettifica della bolletta luce e gas: come richiederla

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

CataniaToday è in caricamento