Sport

Pescara-Catania, le pagelle: Schiavi attento, Rosina opaco

Nonostante la sconfitta finale buona prova dei centrali di difesa. Male il reparto offensivo: prova insufficiente di Calaiò, Maniero e Castro. Il numero 10 non in giornata. A centrocampo si salva Rinaudo, male invece Sciaudone che non riesce a inserirsi come al solito. Martinho: errore grave

Ecco le pagelle di Pescara-Catania. Decide un gol di Sansovini nelle battute finali, vittoria per i padroni di casa: 1-0.

Pescara (4-4-2):  Fiorillo;  Zampano, Salamon,  Zuparic,  Rossi; Politano,  Memushaj, Selasi,  Bjarnason; Melchiorri, Pasquato.

Catania (4-3-1-2) Gillet 6; Belmonte 5,5, Schiavi 6,5,  Ceccarelli 6,5, Mazzotta 5,5; Sciaudone 5 (Castro 5), Rinaudo 6, Coppola 5,5;  Rosina 5, Calaiò 5,5,  Maniero 5,5 (Martinho 5).

CRONACA E COMMENTI

MiglioriToday. Schiavi 6,5. Solidità e adrenalina pura per il centrale ex Frosinone, bravo e puntuale in tutti gli interventi difensivi. Melchiorri dalle sue parti trova un osso duro. Guardingo.

Ceccarelli 6,5  Lavora benissimo l'esperto centrale rossazzurro, pulito negli anticipi, soprattuto nella prima frazione di gioco. Con lui tanta sicurezza ed esperienza. Un muro.

PeggioriToday. Rosina 5. Non riesce a dare il cambio di marcia alla squadra. Sbaglia spesso e volentieri l'ultimo passaggio e si perde in leziosismi sterili. Oggi non è la sua giornata.

Sciaudone 5. E' il primo sacrificato da Marcolin per dare spazio ad una maggiore mole offensiva. Nel primo tempo non garantisce i soliti inserimenti visti nelle gare precedenti: opaco.

Martinho 5. Sbaglia un gol clamoroso tutto solo davanti a Fiorillo, poco prima del gol partita siglato da Sansovini. Errore grave.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Pescara-Catania, le pagelle: Schiavi attento, Rosina opaco

CataniaToday è in caricamento