Un Catania cinico piega il Picerno: prima doppietta in rossazzurro per Curcio

"Abbiamo saputo soffrire e questa voglia di saper soffrire è propedeutica per affrontare al meglio questo girone di serie C. Speriamo di creare una bella striscia positiva che ci possa portare a consolidare la nostra posizione nei playoff" commenta Lucarelli a fine gara. Finisce 1-2 dopo un match di sofferenza e ben giocato dai padroni di casa

Il Catania soffre, ma torna a casa con il bottino pieno dalla trasferta in Basilicata contro il Picerno. Una doppietta del numero 10, Curcio, schierato dall'inizio, mette fine al digiuno in zona gol. Le due marcature arrivano sugli sviluppi di due calci piazzati. Due calci d'angolo, il primo si tramuta in gol dopo la sponda di Silvestri, il secondo porta al calcio di rigore dopo il fallo subito da Di Molfetta. Freddo il numero 10 dagli undici metri. Un Catania che con queste due reti, siglate entrambe sul finire della prima frazione di gioco, ribalta il vantaggio iniziale del numero 9 della squadra di Giacomarro, Santaniello. La squadra rossazzurra soffre i primi 30 minuti, ma riesce a capitalizzare al massimo quanto creato.

LE PAGELLE

Non esaltante la prestazione dei rossazzurri dal punto di vista del gioco, ma la determinazione degli uomini di Lucarelli e la solidità mostrata nel secondo tempo, quando Lucarelli passa a tre dietro, inserendo Esposito e Welbeck a centrocampo, conferma la compattezza di squadra ritrovata lungo il cammino. Il primo passo, avendo raggiunto soglia 40 punti, è stato compiuto. Adesso in attesa di novità dal fronte extracampo e societario, il futuro è proiettato alla partecipazione dei palyoff, per cercare di onorare nel miglior modo possibile l'ultima parte di stagione.

"Abbiamo capito come si affronta questo girone e le ultime due vittorie in trasferta sono arrivate contro squadre toste da tutti i punti di vista. La squadra sta costruendo un grande spirito di sofferenza e ringrazio i ragazzi per avermi seguito in un momento tutt'altro che facile". "Il Picerno ha costretto ad abbassarci e sono belle le vittorie che arrivano quando si soffre. Oggi, rispetto alle ultime gare, abbiamo sofferto, ma abbiamo vinto, il calcio è bello anche per questo" ha dichiarato a fine gara mister Lucarelli.

"Ad un certo punto abbiamo solo gestito, forse abbiamo rinunciato troppo ad andare a cercare il terzo gol. Pur non rischiando niente, negli ultimi 15 minuti si sono create situazioni potenzialmente pericolose. Abbiamo saputo soffrire e questa voglia di saper soffrire è propedeutica per affrontare al meglio questo girone di serie C. Speriamo di creare una bella striscia positiva che ci possa portare a consolidare la nostra posizione nei playoff e vedremo a maggio cosa riusciremo a fare" ha concluso il tecnico. Domenica arriva la Vibonese al "Massimino" per provare a dare ancora continuità ai risultati.

TABELLINO PICERNO-CATANIA 1-2 (17' Santaniello, Curcio 36' e 41' (r))

Picerno (3-5-2): Pane; Priola, Ferrani, Lorenzini; Melli (52′ Vanacore), Kosovan (86′ Donnarumma), Vrdoljak (52′ Esposito), Pitarresi, Squillace (53′ Guerra); Santaniello, Cecconi (64′ Nappello)

Catania (4-2-3-1): Furlan; Calapai, Mbende, Silvestri, Pinto; Rizzo, Biagianti (74′ Salandria); Capanni (59′ Welbeck), Di Molfetta (83′ Mazzarani), Biondi (59′ Esposito); Curcio (58′ Beleck).

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, nuova ordinanza: la Sicilia diventa zona gialla

  • Operazione antimafia, 12 “piazze di spaccio” di San Giovanni Galermo nel mirino dei carabinieri

  • Maltempo, danni ad abitazioni nella zona sud di Catania

  • Coronavirus, morto un giovane di 29 anni: era il figlio di un cancelliere del Tribunale

  • Coronavirus, bimba di 5 anni ricoverata in rianimazione a Catania

  • Blitz dei carabinieri grazie a collaboratore di giustizia: era il nuovo reggente del clan Nizza

Torna su
CataniaToday è in caricamento