Porsche Carrera Cup: un secondo e un terzo posto a Vallelunga per Walter Palazzo

"In gara 1 ho approfittato della bagarre di due avversari e sono balzato dal quarto al secondo posto. In gara 2 sono partito bene, davanti a me c’è stato un incidente che ha rallentato parecchio il mio andamento, da secondo sono passato quarto"

Ancora un Walter Palazzo protagonista nella Porsche Carrera Cup. Due podi consecutivi per lui nella tappa di Vallelunga, secondo in gara 1, terzo in gara 2. Il pilota siciliano ha così migliorato i piazzamenti di Imola (due terzi posti) dimostrando il grande impatto avuto dopo un anno e mezzo di assenza dalle gare.

La Michelin Cup, la speciale classifica per i “gentleman driver” ha visto trionfare il canadese Mardini, seguito da Walter Palazzo al volante di una 991 GT3 Cup della Ghinzani Arco Motorsport - Centri Porsche di Milano prima, e da Pastorelli (e ancora Palazzo) poi. Due gare esaltanti per i 24 piloti in gara, ricche di sorpassi e colpi di scena. In gara 1 Palazzo, partito dalla quarta posizione, scala la vetta, riuscendo ad arrivare secondo e dimostrando come il circuito romano sia uno dei suoi preferiti (qui trionfò nel 2018). In gara 2 un episodio rischia di pregiudicare la corsa. La sua 991 GT3 Cup tocca quella di Piergiacomo Randazzo dell’AB Racing – Centri Porsche Roma e viene penalizzata di cinque secondi, a vantaggio del suo inseguitore, il canadese Ray Calvin. Nonostante ciò, il pilota di Santa Venerina riesce ad aumentare il passo, recuperando i secondi persi e ottenere il podio nei 28 minuti + 1 giro del programma di gara.

"Sono felice di questo appuntamento a Vallelunga – racconta Palazzo - in gara 1 ho approfittato della bagarre di due avversari e sono balzato dal quarto al secondo posto. In gara 2 sono partito bene, davanti a me c’è stato un incidente che ha rallentato parecchio il mio andamento, da secondo sono passato quarto. Poi c’è stato un contatto con Randazzo, e sono stato penalizzato di cinque secondi, cosa che ho saputo solo a cinque giri dalla fine. Nel finale ho spinto sull’acceleratore per recuperare un secondo, e per fortuna sono riuscito ad entrare nel podio. È andata bene, ringrazio gli amici che mi hanno seguito a Roma, il team, i meccanici e tutti coloro che mi hanno sostenuto. Il pilota catanese spera ora di essere presente alla prossima tappa del Mugello (3-4 ottobre).

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, Sicilia in zona rossa: i divieti e cosa si può fare

  • Coronavirus, 1587 nuovi casi in Sicilia: a Catania +469

  • Raid punitivo per un commento su "Tik Tok": denunciate quattro donne

  • Covid, ordinanza di Musumeci: in Sicilia "zona rossa" con maggiori restrizioni

  • Coronavirus, Musumeci: "Allarme contagi da Palermo, Catania e Messina"

  • Massacrarono di botte un 54enne dopo averlo investito, in carcere due catanesi

Torna su
CataniaToday è in caricamento