Pozzebon il nuovo numero 9 del Catania: "Posso giocare in coppia con Tavares"

Il nuovo centravanti degli etnei, presentato oggi a Torre del Grifo, rappresenta una soluzione importante nel reparto avanzato, già nutrito di interpreti di livello. Rigoli dovrà adesso scegliere la soluzione tattica più appropriata

foto calciocatania.it

Un numero 9 che non vive solo per il gol, ma ha tra le proprie caratteristiche anche quelle di saper giocare la palla e attaccare gli spazi. Ama definirsi così Pozzebon, presentato oggi ufficialmente nella salla conferenza di Torre del Grifo. Il neo acquisto rossazzurro si dice entusiasta per la nuova avventura e parla della possibile compatibilità con Tavares: "Lui ha caratteristiche diverse dalle mie - spiega l'ex Messina - presidia spesso l'area di rigore, ma io so anche muovermi e giocare con la palla".

Probabile quindi i due giocatori possano trovare spazio insieme in squadra. Una delle ipotesi potrebbe essere quella del 3-4-1-2, con un uomo come Mazzarani alle loro spalle. In alternativa, grazie anche alla presenza in rosa di Di Grazia e Russotto, Rigoli potrà cambiare volto, anche a gara in corso, avendo a disposizione tante armi offensive. Lo stesso direttore Pietro Lo Monaco ha sottolineato la forza del reparto avanzato della squadra, forza che porta in dote anche diversi moduli tattici: "Abbiamo la possibilità di sparare alle mosche con i cannoni" tuona il dirigente rossazzurro.

MERCATO SVINCOLATI. Il reparto arretrato, visto il nuovo assetto a tre, è quello che invece potrebbe non essere completo. Ecco perchè la dirigenza etnea potrebbe pescare dal mercato degli svincolati. A confermarlo è lo stesso Lo Monaco che precisa: "Abbiamo attualmente soltanto Mbodj come riserva dei titolari".

SINDROME DA TRASFERTA. Trend da invertire è quello lontano dalle mura del "Massimino". In questo Pozzebon potrebbe rivelarsi l'arma giusta, grazie anche al suo carisma: "Penso sia una questione mentale - precisa il centravanti rossazzurro - la squadra è forte e deve acquisire sicurezza nei propri mezzi".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, Sicilia in zona rossa: i divieti e cosa si può fare

  • Coronavirus, 1587 nuovi casi in Sicilia: a Catania +469

  • Raid punitivo per un commento su "Tik Tok": denunciate quattro donne

  • Covid, ordinanza di Musumeci: in Sicilia "zona rossa" con maggiori restrizioni

  • Coronavirus, Musumeci: "Allarme contagi da Palermo, Catania e Messina"

  • Massacrarono di botte un 54enne dopo averlo investito, in carcere due catanesi

Torna su
CataniaToday è in caricamento