Catania-Milan, probabili formazioni: Bergessio recupera, ecco Salifu

Il centrocampista ex Fiorentina in mediana, affiancato da Lodi e Almiron. Torna l'attaccante argentino. Out per infortunio Izco e Biagianti. Tante squalifiche: tocca a Rolin fronteggiare il faraone El Shaarawy

Era la stagione 1960-61. Prenna sbloccò il risultato, che vide i rossazzurri battere la corazzata rossonera. Risultato finale:4-3. Questa l'unica vittoria del Catania contro il Milan. Il resto soltanto pareggi e sconfitte. Come dimenticare l'annata 1983-84. Nella storia resterà per sempre il gol siglato da Cantarutti, che con una rovesciata da copertina Panini, insaccò la palla alle spalle del portiere rossonero Piotti. La rete venne inspiegabilmente annullata per gioco pericoloso. L'incredulità, mista alla rabbia, fece esplodere la protesta del pubblico presente allo stadio Cibali. Si arrivò persino all'invasione di campo, con i carabinieri che dovettero intervenire per placare gli animi. Quell'anno fu ultimo posto, con la conseguente retrocessione in serie B per il Catania. Domani, Venerdì 30 Novembre 2012, le due squadre si affronteranno nuovamente. Superato il passato, il match allo stadio Angelo Massimino si preannuncia equilibrato. Parte però leggermente favorito il Milan, viste le tante assenze in casa rossazzurra.

QUI CATANIA

Piena emergenza in casa rossazzurra. Dopo la sconfitta nel derby di Sabato scorso, il momento per provare a riscattarsi non è propizio. Tra squalifiche e infortuni, la squadra di Maran è decimata per il match di domani alle 20.45.  Fermi ai box: Mariano Izco, distrazione muscolare del quadricipite femorale sinistro; Biagianti, ancora sottoposto a terapie per il problema al piede; Capuano, bloccato da una contrattura al polpaccio sinistro. A questi si aggiunge il lungodegente Fabio Sciacca. Tra gli ammoniti nella gara contro il Palermo, due hanno raggiunto quota quattro cartellini gialli e pertanto sono stati fermati per una giornata dal giudice sportivo. Si tratta di Spolli e Gomez, che saranno sostituiti rispettivamente da Rolin e Castro.

Ce l'ha fatta invece a recuperare dal problema al polpaccio Bergessio. L'attaccante argentino si allena da due giorni con la squadra e Maran ha deciso di confermare il 4-3-3 anche contro il Milan. In mediana, date le tante assenze, tocca a Salifu, che ha vinto il ballottaggio con Ricchiuti, nemmeno convocato. "Senza Biagianti e Izco è arrivato il suo momento", ha detto Maran.

QUI MILAN

Attraversa un momento di forma la squadra guidata dal tecnico Massimiliano Allegri. Gli ultimi due successi tra campionato e Champions, hanno ridato morale e fiducia al "diavolo" rossonero. A differenza degli undici che hanno battuto la Juventus, mancherà Mario Yepes, fermato dal giudice sportivo. Zapata il principale indiziato a vestire una maglia da titolare. Torna invece tra i pali il numero 1, Christian Abbiati. Continuano i problemi per Pato. L'attaccante brasiliano, infortunato, vedrà la partita da casa insieme a Bonera, Abate e Antonini. Davanti confermato il duo atipico El Shaarawy-Robinho, con Boateng che agirà sulla trequarti.

PROBABILI FORMAZIONI

Catania(4-3-3), Andujar; Alvarez, Rolin, Legrottaglie, Marchese; Salifu, Lodi, Almiron; Castro, Bergessio, Barrientos.

Milan(4-3-1-2), Abbiati, De Sciglio, Mexes, Zapata, Costant, Montolivo, De Jong, Nocerino, Boateng, El Shaarawy, Robinho

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Maltempo, danni ad abitazioni nella zona sud di Catania

  • Coronavirus, nuova ordinanza di Musumeci: ecco cosa cambia in Sicilia

  • Bancarotta fraudolenta, sotto sequestro 3 ristoranti: arrestato il titolare del "Cantiniere"

  • Tromba d'aria su Catania: danni ad abitazioni, alberi caduti e contatori saltati

  • Ritrovato cadavere di un uomo carbonizzato: indagano i carabinieri

  • Un incendio per disfarsi delle cimici, smantellate due piazze di spaccio: 16 arresti

Torna su
CataniaToday è in caricamento