Rugby: il San Gregorio sfida la neo capolista

Sabato il San Gregorio torna al "Monti Rossi" contro la neo capolista, nuovo capitolo della sfida infinita contro il quotato Calvisano. In ballo salvezza e primato: gli etnei non possono più sbagliare

Dopo Prato e Rovigo, il trittico di partite contro le nobili d’Eccellenza si chiuderà sabato prossimo, 3 marzo, a Nicolosi contro il Calvisano (inizio partita ore 14:30).

Il San Gregorio Catania ospiterà l’attuale capolista del campionato, tornata in vetta proprio dopo l’ultimo turno a scapito dei Cavalieri. I gialloneri hanno approfittato dello scivolone interno di Prato contro i campioni d’Italia in carica del Petrarca per scavalcare in testa di appena un punto proprio i toscani.

Ebbene, si tratterà di un testa-coda da brividi tra le due neopromosse in Eccellenza. La prima contro l’ultima in graduatoria: pronostico apparentemente chiuso, ma anche Davide seppe sconfiggere Golia…

Il cammino delle due squadre ha seguito due percorsi diametralmente opposti. Il San Gregorio, matricola assoluta del torneo, ha lottato sin dall’inizio nelle sabbie mobili della zona salvezza, scivolando proprio di recente sino all’ultima posizione dopo una serie negativa di sette sconfitte consecutive.

I bresciani guidati da Andrea Cavinato, partiti con credenziali da primato, invece, forti dei nove successi conquistati sinora si sono riappropriati del primato dopo l’interregno dei Cavalieri Prato. Se da una parte i verdeblù di Arancio sono bisognosi di punti per risalire e riavvicinare le posizioni salvezza, dall’altra il Calvisano non vuol commettere passi falsi per mantenere la vetta ritrovata dopo oltre due mesi.

Le motivazioni, dunque, non mancheranno di certo. Si prevede una sfida combattutissima, una vera e propria battaglia sportiva come da sempre è stato il confronto tra le due squadre.
In effetti quella tra San Gregorio e Calvisano nelle ultime annate è stata sempre una sfida decisiva, ricca di furore agonistico in cui le due squadre non si sono mai risparmiate. Il fascino di tale confronto nasce dai duelli serrati prima in A2, nel 2009/2010, con il piccolo San Gregorio che seppe prevalere sui mostri sacri bresciani, per poi proseguire l’anno successivo in A1 col duello ravvicinato tra le due compagini, in cui il Calvisano fece la voce grossa.

Un nuovo capitolo di questa interminabile sfida, dunque, andrà in scena sabato a Nicolosi, sebbene adesso il livello qualitativo tra le due squadre è ben differente. Il match d’andata confermò questa differenza, con il successo finale dei bresciani per 36-3.

In vista del match contro la capolista, Arancio ritroverà Grimaldi che ha scontato la squalifica, mentre sarà sempre indisponibile Calabrese impegnato con la nazionale Under 20.

L’arbitro che dirigerà il testa-coda di Nicolosi: il match è stato affidato al signor Maramma di Padova. I giudici di linea saranno Boaretto (Rovigo) e Franzoi (Venezia); quarto uomo Costantino (Messina).

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In occasione del match tra San Gregorio Catania e Calvisano, sabato a Nicolosi sarà allestito un presidio dei volontari dell’AIRC che promuoveranno la vendita di uova pasquali in favore della ricerca sul cancro.
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, Musumeci: "In Sicilia 4 zone rosse, dobbiamo evitarne altre"

  • Lungomare, uomo colto da infarto si accascia e muore

  • Pronta ordinanza anticovid di Musumeci: coprifuoco dalle ore 23 e scuole superiori chiuse

  • Coronavirus, coprifuoco dalle 23 e limitazione negli spostamenti: ecco la nuova ordinanza di Musumeci

  • Conte firma nuovo Dpcm, bar e ristoranti chiusi alle 18: superata ordinanza di Musumeci

  • Coronavirus, oggi la nuova ordinanza del presidente Musumeci

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
CataniaToday è in caricamento