Serie B a 19 squadre, calendario e via libera Figc: Catania annuncia battaglia legale

La pubblicazione di un nuovo comma dell'articolo 50 delle Noif ha di fatto modificato le carte in tavola e sancito il cambio immediato del numero di squadre. Lo Monaco nei giorni scorsi era stato chiaro: "si stanno bypassando le regole". Società etnea pronta ad agire

Il mostro è partorito. La Lega serie B ha diramato i calendari ufficiali con l'avallo della Figc che ha pubblicato un nuovo comunicato, in controtendenza con quanto deciso in data 3 agosto, dando il via libera di fatto ad un campionato cadetto a 19 squadre. Il commissario Fabbricini ha deliberato la modifica delle Noif (Norme Organizzative Interne della Figc) in particolare quella relativa all'articolo 49, che sanciva lo stacco di un anno tra la decisione di cambiare il numero di squadre di un campionato e l'applicazione della decisione stessa. 

La pubblicazione di un nuovo comma dell'articolo 50 delle Noif ha di fatto modificato le carte in tavola e sancito il cambio immediato del numero di squadre qualora la partenza del campionato sia a rischio. Mantenuto invece intatto il numero delle promozioni previste, 3 squadre, e retrocessioni, 4 squadre. Un cambio di rotta che modifica le regole in corsa. Lo Monaco nei giorni scorsi era stato chiaro: "si stanno bypassando le regole" aveva dichiarato l'ad degli etnei. La posizione non cambia in casa Catania e si fa oggi ancora più dura, con la società rossazzurra pronta ad agire per vie legali 

I legali del Catania sono già a lavoro come annunciato ufficialmente nei giorni scorsi dalla società di via Magenta:

"Nell’ambito della questione relativa ai ripescaggi, il Calcio Catania tutelerà i suoi diritti in tutte le sedi, così come preannunciato dall’Amministratore Delegato Pietro Lo Monaco. Il nostro club comunica di aver affidato gli incarichi ad un team di legali, già all’opera: all’avvocato Federico Tedeschini, coadiuvato dall’avvocato Giuseppe Gitto, è stato conferito mandato per quanto attiene al diritto amministrativo; all’avvocato Cesare Placanica, coadiuvato dall’avvocato Franco Passanisi, per i risvolti di diritto penale; all’avvocato Edoardo Chiacchio, coadiuvato  dall’avvocato Ida Linda Reitano, per le azioni nell’ambito del diritto sportivo"
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, nuova ordinanza: la Sicilia diventa zona gialla

  • Maltempo, danni ad abitazioni nella zona sud di Catania

  • Coronavirus, nuova ordinanza di Musumeci: ecco cosa cambia in Sicilia

  • Tromba d'aria su Catania: danni ad abitazioni, alberi caduti e contatori saltati

  • Bancarotta fraudolenta, sotto sequestro 3 ristoranti: arrestato il titolare del "Cantiniere"

  • Ritrovato cadavere di un uomo carbonizzato: indagano i carabinieri

Torna su
CataniaToday è in caricamento