menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Siracusa-Catania, le pagelle: Parisi in difficoltà, Di Grazia evanescente

Prova opaca del numero 23, gettato nella mischia dopo un periodo trascorso in panchina. Il terzino rossazzurro soffre le iniziative di Valente. Mazzarani e Bucolo sprecano una ghiottissima palla-gol. Bergamelli non impeccabile nella rete dei padroni di casa

Ecco le pagelle di Siracusa-Catania. I padroni di casa si aggiudicano il derby grazie ad una rete di Scardina. Finisce 1-0.

SIRACUSA (4-2-3-1) Santurro, Brumat, Turati, Pirrello, Dentice, Spinelli, Giordano, Cassini (Palermo 67'), Catania, Valente, Scardina

CATANIA (4-3-3): Pisseri, Parisi 5, Bergamelli 5,5, Drausio 6, Djordjevic 6, Bucolo 5,5, Scoppa 6, Fornito 6, Russotto 6,5, Mazzarani 5, Di Grazia 5 (61’ Paolucci 5,5)

CROCANA E COMMENTI

MiglioriToday. Russotto 6,5. Guizzante, incisivo e tecnico. Queste le qualità mostrate anche quest’oggi dal numero 10, l’unico in grado di dare la sensazione di poter far male in una partita molto tattica. Poco assistito in alcuni frangenti dai compagni. Nei minuti finali serve un assist al bacio per Mazzarani, ma non basta per trovare la via del gol. In evidente crescita.

Peggiori Today. Di Grazia 5. Rigoli lo getta nella mischia dopo le panchine delle ultime settimane che rischiavano di alimentare voci di mercato. Il numero 23 non riesce a garantire la solita qualità mostrata in questa stagione e sciupa una buona palla-gol nei minuti iniziali del match. Evanescente con il passare dei minuti.

Parisi 5. Il Siracusa prova a sfruttare le corsie esterne per scardinare la difesa rossazzurra, la meno battuta in trasferta del campionato. Gli uomini di Sottil creano i pericoli maggiori sull’out di sinistra dove staziona il giovane terzino rossazzurro, spesso in balia degli attacchi avversari. Da un’iniziativa di Valente nasce infatti il gol dei padroni di casa.

Mazzarani 5. Prima prova sotto la sufficienza nel nuovo ruolo più offensivo disegnato da Rigoli. Quando sembrano poter accendere la luce, le intenzioni del numero 32 si infrangono sul muro di maglie azzurre eretto dai padroni di casa. L’unica giocata degna di nota la sforna al minuto 55. Nei minuti finali arriva poi l’errore a tu per tu contro Santurro, dopo un assist delizioso di Russotto. Gara da dimenticare.

Bucolo 5,5. Ha sulla coscienza l’errore a pochi metri dalla porta sul parziale di 0-0. Episodio che testimonia la poca cattiveria e precisione dei rossazzurri dalle parti di Santurro.
 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

  • Homepage
  • Ultim'ora
  • Cronaca
  • Zone e Quartieri
  • Sport
  • Politica
  • Eventi
  • Cinema
  • Economia e Lavoro
  • Salute
  • Attualità
  • Ambiente
  • Video
  • Foto
  • Notizie dall'Italia
  • Meteo
  • Segnalazioni
  • Opinioni
CataniaToday è in caricamento