menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Catania, ko in casa del Siracusa: Juve Stabia sempre più lontana

La Juve Stabia continua a dominare il campionato con ben 46 gol fatti all'attivo e un 4-0 in casa della Viterbese. Esito diverso per la gara degli etnei che cadono sotto i colpi del Siracusa: finisce 2-1 il derby siciliano. Mezz'ora di gioco per Di Piazza

Il Catania perde il derby contro il Siracusa e torna con i piedi per terra. La Juve Stabia con la vittoria in casa della Viterbese vola ancora in classifica e sforna 46 gol fatti in stagione grazie al 4-0 conquistato in casa della Viterbese. Circa 30 i minuti di gioco per Di Piazza, sul parziale già di 2-0. L'attaccante ha avuto ancora poco tempo per allenarsi con la squadra, lo scorcio di gara quindi non è giudicabile. Sottil avrà un'arma in più da impiegare sia da esterno, ma all'occorrenza anche al centro dell'attacco. 

La partenza dei rossazzurri è subito in salita, con i padroni di casa subito in rete grazie ad un diagonale di Emanuele Catania che fredda Pisseri. La reazione degli etnei arriva con Biagianti e Carriero, ma le conclusioni dei due centrocampisti trovano poca fortuna e un ottimo Crispino. Il Siracusa serra i ranghi ma non rinuncia a pungere sulla sinistra, con Esposito che soffre la velocità di Emanuele Catania, autore di 45 minuti di pregevole fattura. Una spina sul fianco per i rossazzurri. Il raddoppio del Siracusa è una doccia fredda per Pisseri e compagni: su un cross dalla destra di Palermo, ancora sugli sviluppi di un corner, è Rizzo a sorprendere la retroguardia etnea e a siglare il 2-0 proprio allo scadere della prima frazione. Siracusa bravo a studiare le varie situazioni su palla inattiva e a beffare la difesa piazzata del Catania. I rossazzurri sulla loro strada trovano invece un Crispino in stato di grazia.

Nel secondo tempo il forcing del Catania si fa più pressante e gli ingressi di Di Piazza prima per Manneh e Brodic poi, creano pressione alla difesa di casa. La rete arriva grazie ad un calcio piazzato di Lodi, quando mancano però ormai 5 minuti al termine del match. Poco il tempo per provare nuovi assalti e il risultato scorre inesorabile. Un 2-1 che spezza le gambe e spegne, anche se non definitivamente, le speranze di conquistare il primo posto, al momento lontano 12 lunghezze, pur con una gara da recuperare. Tutto dipenderà dalla Juve Stabia, se riuscirà o meno a tenere questo passo, sin qui devastante.

SIRACUSA-CATANIA 2-1 (Catania 1', Rizzo 45'; Lodi 85')

Siracusa (3-4-2-1): Crispino; Di Sabatino, Turati, Bruno; Parisi (72' Bertolo), Palermo, Ott Vale (72' Del Col), Gio. Fricano; Rizzo (66' Cognigni), Tiscione (72' Mustacciolo); Catania (86' Vazquez)

Catania (4-3-3): Pisseri; Calapai, Aya, Esposito (46' Silvestri), Scaglia (66' Baraye); Biagianti (80' Brodic), Lodi, Carriero (59' Angiulli); Manneh (59' Di Piazza), Curiale, Marotta

Argomenti
Condividi
In Evidenza
social

Spostamenti tra Regioni - Cos'è e come ottenere il 'certificato verde'

Salute

Salute della donna, open week per la prevenzione

Casa

Scope elettriche - I migliori modelli sul mercato

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

CataniaToday è in caricamento