rotate-mobile
Domenica, 14 Aprile 2024
Sport Cibali

"Sport e Salute" anche a Catania: Cibali fra i quattro presidi finanziati in Sicilia

Finanziati 22 progetti su territorio nazionale per 100 mila euro con il bando "Sport per tutti - Quartieri" emanato dalla società partecipata dello Stato per la promozione sportiva

Sport e Salute anche a Catania. Cibali fra i quattro presidi sportivi ed educativi finanziati in Sicilia Finanziati 22 progetti su territorio nazionale per 100 mila euro con il bando Sport per tutti ‘Quartieri’  emanato da Sport e Salute – Società partecipata dello Stato per la promozione sportiva – guidata dal  Presidente e A.D. Vito Cozzoli e dal Direttore Generale Diego Nepi Molineris.

La Sicilia si aggiudica ben 4  presidi sportivi ed educativi: uno a Catania, uno a Palermo e due nella città di Palma di Montechiaro. Scelti  i progetti dell’ASD Circolo Culturale Nuova Società (98.905 €), dell’ASD PGS Virtus (99.991 €), dell’ASD  Palmsport Education (84.690 €) e dell’ASD Virtus Gattopardo (59.995,50 €).

Per quanto concerne l'ambito etneo è Cibali il quartiere del progetto ‘Educazione sportiva’ che lavora all’interno dell’Istituto  Salesiano ‘San Francesco Sales’, un punto di riferimento per la comunità. La struttura mette a disposizione  delle attività motorie e formative un campo di calcio a 5 e uno a 7, due palestre al chiuso, aule per  doposcuola e laboratori, l’auditorium e il teatro per eventi, il cortile esterno per le attività ludiche.  L’Istituto, considerata la lunga tradizione di attività promosse per il sociale dirette maggiormente a  bambini e ragazzi sia dell’oratorio sia delle scuole presenti sul territorio, si è trasformato in un Presidio sportivo ed educativo. 

Partecipare al Bando Sport e Salute ‘Quartieri’ ha permesso di ampliare servizi e numero di persone da  raggiungere, così da supportare più famiglie con situazioni fragili, rispetto a quanto l’Associazione già fa. Il Presidente Gabriele Marletta afferma: “Abbiamo ragazzi che provengono da ogni parte della città e  alcune zone sono molto lontane per offrire la gratuità delle attività, grazie a Sport e Salute potremo  includere altre mille unità provenienti da quartieri a rischio”. Assi dell’idea finanziata sono educazione,  legalità e socialità, utili a diffondere sani stili di vita. 

‘Educazione sportiva’ – titolo del progetto – si fa con sei Associazioni (ASD City in freestyle, ASD Ginnastica  ritmica Artemisia, ASD Arti e Filosofie Orientali, ASD Albatros Tennistavolo, SSD PGS Sales, PGS Comitato Regionale Sicilia), due Parrocchie (San Giovanni Battista e Santa Maria di Gesù) e due Istituti (Istituto Comprensivo Statale Fontanarossa e Istituto San Francesco Sales). Gli sport sono suddivisi in corsi per bambini/ragazzi (calcio, pallacanestro, pallavolo, sport a rotelle, danza sportiva, ginnastica, tennistavolo), per donne e adulti (tai chi chuan, danza sportiva, tai chi qi gong, tai chi wushufit), per gli over65 (tai chi chuan e tai chi qi gong) e sono previsti i Centri estivi gestiti con piena parità di accesso ai minori con disabilità (calcio, danza sportiva, pallacanestro, pallavolo). Pari opportunità e abbattimento di ogni barriera diktat del Bando e pane quotidiano dell’Associazione che si spende tutti i giorni per la comunità.

La PGS Virtus programma le attività nell’Istituto scolastico con corsi di 5 ore mensili per sei mesi (30 ore  complessive). I docenti mettono a servizio le proprie competenze e individuano dei ragazzi per stage di  Alternanza Scuola Lavoro, includendoli nello staff e fornendo formazione. I laboratori riguardano: educazione alimentare, ambientale, digitale e cultura della legalità.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

"Sport e Salute" anche a Catania: Cibali fra i quattro presidi finanziati in Sicilia

CataniaToday è in caricamento